COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA - DELIBERAZIONE 17 dicembre 2009 | Ingegneri.info

COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA – DELIBERAZIONE 17 dicembre 2009

COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA - DELIBERAZIONE 17 dicembre 2009 - Integrazione del cofinanziamento statale in favore del POR Obiettivo 3 - Regione Abruzzo - Programmazione 2000/2006. (Deliberazione n. 123/2009). (10A04296) (GU n. 79 del 6-4-2010 )

COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA

DELIBERAZIONE 17 dicembre 2009

Integrazione del cofinanziamento statale in favore del POR Obiettivo
3 – Regione Abruzzo – Programmazione 2000/2006. (Deliberazione n.
123/2009). (10A04296)

IL COMITATO INTERMINISTERIALE PER
LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA

Vista la legge 16 aprile 1987, n. 183, che, agli articoli 2 e 3,
specifica le competenze del CIPE in tema di coordinamento delle
politiche comunitarie, demandando, tra l’altro, al Comitato stesso,
nell’ambito degli indirizzi fissati dal Governo, l’elaborazione degli
indirizzi generali da adottare per l’azione italiana in sede
comunitaria per il coordinamento delle iniziative delle
Amministrazioni ad essa interessate e l’adozione di direttive
generali per il proficuo utilizzo dei flussi finanziari, sia
comunitari che nazionali;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 29 dicembre 1988,
n. 568 e successive modificazioni ed integrazioni, recante il
regolamento sulla organizzazione e sulle procedure amministrative del
Fondo di rotazione per l’attuazione delle politiche comunitarie, di
cui all’art. 5 della richiamata legge n. 183/1987;
Vista la legge 17 maggio 1999, n. 144, che, all’art. 3, ha previsto
il trasferimento dei compiti di gestione tecnica e finanziaria, gia’
attribuiti al CIPE, alle Amministrazioni competenti per materia;
Vista la propria delibera 6 agosto 1999, n. 141 (Gazzetta Ufficiale
n. 257/1999), concernente il riordino delle competenze del CIPE, che
trasferisce al Ministero del tesoro, del bilancio e della
programmazione economica la determinazione, d’intesa con le
Amministrazioni competenti, della quota nazionale pubblica dei
programmi, progetti ed altre iniziative cofinanziate dall’Unione
europea;
Vista la propria delibera 4 agosto 2000, n. 94 (Gazzetta Ufficiale
n. 257/2000), relativa al cofinanziamento del Quadro comunitario di
sostegno (QCS) obiettivo 3, periodo 2000-2006, Fondo sociale europeo;
Vista la decisione della Commissione delle comunita’ europea n.
C(2004)1966 del 25 maggio 2004, concernente la riprogrammazione
2000/2003 del Programma operativo regionale (POR) della Regione
Abruzzo obiettivo 3, periodo di programmazione 2000-2006;
Considerato che il presidente della Regione Abruzzo – a seguito
degli eventi sismici che hanno colpito l’Abruzzo nel mese di aprile
2009 – ha rappresentato al Ministero dell’economia e delle finanze
l’esigenza di misure straordinarie di sostegno in favore della
Regione medesima mediante il trasferimento, a carico dello Stato,
dell’onere di cofinanziamento regionale, per un importo di 2.635.864
euro, del citato POR della Regione Abruzzo, obiettivo 3, FSE, per il
periodo 2000/2006, al fine di assicurare l’integrale utilizzo delle
risorse comunitarie disponibili;
Vista la nota n. 0126688 del 15 dicembre 2009, con la quale il
Ministro dell’economia e delle finanze, nel condividere l’esigenza di
assicurare alla Regione Abruzzo misure straordinarie di sostegno,
propone che il Fondo di rotazione di cui alla citata legge n.
183/1987 assuma a proprio carico una quota parte del cofinanziamento
regionale, per un importo di 2.635.864 euro, ad integrazione della
quota di cofinanziamento statale a suo tempo assegnata alla Regione
Abruzzo;
Ritenuto di dover condividere tale proposta al fine di sostenere
l’economia del territorio regionale gravemente colpito dai richiamati
eventi sismici dell’aprile 2009;

Delibera:

1. Per le motivazioni richiamate in premessa, e’ autorizzato
l’intervento del Fondo di rotazione di cui alla legge 16 aprile 1987,
n. 183, diretto a reintegrare, per un importo di 2.635.864 euro, la
quota di competenza della Regione Abruzzo relativa al Programma
operativo regionale (POR) obiettivo 3, periodo di programmazione
2000-2006.
2. L’assegnazione della predetta quota aggiuntiva di
cofinanziamento statale, a carico del predetto Fondo di rotazione,
viene effettuata mediante decreto direttoriale del Ministero
dell’economia e delle finanze, Ragioneria Generale dello Stato,
IGRUE.

Roma, 17 dicembre 2009

Il vice Presidente: Tremonti

Il segretario: Micciche’

Registrato alla Corte dei conti il 24 marzo 2010
Ufficio controllo Ministeri economico-finanziari, registro n. 1
Economia e finanze, foglio n. 311

COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA – DELIBERAZIONE 17 dicembre 2009

Ingegneri.info