DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 16 luglio 2010, n. 143 - Regolamento riguardante i termini di conclusione dei procedimenti amministrativi di competenza della Presidenza del Consiglio dei Ministri, aventi durata non superiore ai novanta giorni, in attuazione all'articolo 2 della legge 7 agosto 1990, n. 241. (10G0164) (GU n. 208 del 6-9-2010 | Ingegneri.info

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 16 luglio 2010, n. 143 – Regolamento riguardante i termini di conclusione dei procedimenti amministrativi di competenza della Presidenza del Consiglio dei Ministri, aventi durata non superiore ai novanta giorni, in attuazione all’articolo 2 della legge 7 agosto 1990, n. 241. (10G0164) (GU n. 208 del 6-9-2010

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 16 luglio 2010, n. 143 - Regolamento riguardante i termini di conclusione dei procedimenti amministrativi di competenza della Presidenza del Consiglio dei Ministri, aventi durata non superiore ai novanta giorni, in attuazione all'articolo 2 della legge 7 agosto 1990, n. 241. (10G0164) (GU n. 208 del 6-9-2010 ) - note: Entrata in vigore del provvedimento: 21/09/2010

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 16 luglio 2010 , n.
143

Regolamento riguardante i termini di conclusione dei procedimenti
amministrativi di competenza della Presidenza del Consiglio dei
Ministri, aventi durata non superiore ai novanta giorni, in
attuazione all’articolo 2 della legge 7 agosto 1990, n. 241.
(10G0164)

IL PRESIDENTE
DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

Visto l’articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400,
recante disciplina dell’attivita’ di Governo e ordinamento della
Presidenza del Consiglio dei Ministri;
Vista la legge 7 agosto 1990, n. 241, e successive modificazioni,
concernente nuove norme in materia di procedimento amministrativo e
di diritto di accesso ai documenti amministrativi;
Visto l’articolo 2 della legge 7 agosto 1990, n. 241, come
modificato dalla legge 18 giugno 2009, n. 69, articolo 7, ed in
particolare i commi 3 e 4 secondo cui sono individuati i termini
entro i quali devono concludersi i procedimenti amministrativi;
Visto il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 303, e successive
modificazioni, recante ordinamento della Presidenza del Consiglio dei
Ministri;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23
luglio 2002, e successive modificazioni, recante l’ordinamento delle
strutture generali della Presidenza del Consiglio dei Ministri;
Ritenuto di dover procedere all’emanazione dei regolamenti di
competenza della Presidenza del Consiglio dei Ministri;
Visto il decreto del Ministro per la pubblica amministrazione e
l’innovazione del 12 gennaio 2010 concernente «Approvazione delle
linee di indirizzo per l’attuazione dell’articolo 7 della legge 18
giugno 2009, n. 69»;
Tenuto conto che ai sensi dell’articolo 2, comma 2, legge 7
agosto 1990, n. 241, e delle citate linee di indirizzo sono fatti
salvi i termini dei procedimenti amministrativi previsti da
disposizioni di legge;
Visto l’articolo 7, comma 3 della legge 18 giugno 2009, n. 69;
Preso atto che i procedimenti per i quali il presente decreto o il
decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri sui termini
superiori a 90 giorni ma entro il limite di 180 giorni non fissa
alcun termine si concludono nel termine generale di trenta giorni,
stabilito dal citato articolo 2, comma 2, della legge 7 agosto 1990,
n. 241;
Effettuata la ricognizione dei procedimenti di competenza delle
strutture del Segretariato generale della Presidenza del Consiglio
dei Ministri e di quelle dei Sottosegretari di Stato per
l’informazione, la comunicazione e l’editoria, per lo sport, per la
famiglia, la droga e il servizio civile, e dei Commissari
straordinari del Governo di cui all’articolo 11, legge 23 agosto
1988, n. 400;
Acquisito il concerto del Ministro per la pubblica amministrazione
e l’innovazione con nota n. 624/GAB-U del 16 aprile 2010, e del
Ministro per la semplificazione normativa con nota n. 573 del 13
aprile 2010;
Udito il parere del Consiglio di Stato n. 2128/2010, emesso dalla
Sezione consultiva per gli atti normativi, nell’Adunanza del 2 luglio
2010;

Adotta
il seguente regolamento:

Art. 1

Ambito di applicazione

1. Il presente regolamento si applica ai procedimenti
amministrativi di competenza del Segretariato generale della
Presidenza del Consiglio dei Ministri e delle strutture affidate alla
responsabilita’ dei Sottosegretari di Stato per l’informazione, la
comunicazione e l’editoria, per lo sport, per la famiglia, la droga e
il servizio civile, e del Commissario straordinario del Governo per
il coordinamento delle iniziative antiracket e antiusura, che
conseguano obbligatoriamente ad iniziativa di parte ovvero debbano
essere promossi d’ufficio.
2. Ciascun procedimento si conclude entro il termine indicato nella
tabella allegata che costituisce parte integrante del presente
regolamento ai sensi dell’articolo 2, comma 3, della legge 7 agosto
1990, n. 241.
Il presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sara’ inserito
nella Raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblica
italiana.
E’ fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo
osservare.

Roma, 16 luglio 2010

Il Presidente del Consiglio dei Ministri
Berlusconi

Il Ministro per la pubblica amministrazione
e l’innovazione
Brunetta

Il Ministro per la semplificazione normativa
Calderoli

Visto, il Guardasigilli: Alfano

Registrato alla Corte dei conti il 25 agosto 2010
Ministeri istituzionali, registro n. 11, foglio n. 285

N O T E
Avvertenza:
Il testo delle note qui pubblicato e’ stato redatto
dall’amministrazione competente per materia, ai sensi
dell’art. 10, comma 3, del testo unico delle disposizioni
sulla promulgazione delle leggi, sull’emanazione dei
decreti del Presidente della Repubblica e sulle
pubblicazioni ufficiali della Repubblica italiana,
approvato con D.P.R. 28 dicembre 1985, n. 1092, al solo
fine di facilitare la lettura delle disposizioni di legge
alle quali e’ operato il rinvio. Restano invariati il
valore e l’efficacia degli atti legislativi qui trascritti.
Note alle premesse:
– Si riporta il testo dell’art. 17, comma 3, della
legge 23 agosto 1988, n. 400, recante «Disciplina
dell’attivita’ di Governo e ordinamento della Presidenza
del Consiglio dei Ministri»:
«3. Con decreto ministeriale possono essere adottati
regolamenti nelle materie di competenza del ministro o di
autorita’ sottordinate al ministro, quando la legge
espressamente conferisca tale potere. Tali regolamenti, per
materie di competenza di piu’ ministri, possono essere
adottati con decreti interministeriali, ferma restando la
necessita’ di apposita autorizzazione da parte della legge.
I regolamenti ministeriali ed interministeriali non possono
dettare norme contrarie a quelle dei regolamenti emanati
dal Governo. Essi debbono essere comunicati al Presidente
del Consiglio dei ministri prima della loro emanazione.»
– La legge 7 agosto 1990, n. 241, recante «Nuove norme
in materia di procedimento amministrativo e di diritto di
accesso ai documenti amministrativi» e’ pubblicata nella
Gazzetta Ufficiale del 18 agosto 1990, n. 192.
– Si riporta il testo dell’art. 2 della legge 7 agosto
1990, n. 241, recante «Nuove norme in materia di
procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai
documenti amministrativi»:
«Art. 2 (Conclusione del procedimento). – 1. Ove il
procedimento consegua obbligatoriamente ad un’istanza,
ovvero debba essere iniziato d’ufficio, le pubbliche
amministrazioni hanno il dovere di concluderlo mediante
l’adozione di un provvedimento espresso.
2. Nei casi in cui disposizioni di legge ovvero i
provvedimenti di cui ai commi 3, 4 e 5 non prevedono un
termine diverso, i procedimenti amministrativi di
competenza delle amministrazioni statali e degli enti
pubblici nazionali devono concludersi entro il termine di
trenta giorni.
3. Con uno o piu’ decreti del Presidente del Consiglio
dei ministri, adottati ai sensi dell’articolo 17, comma 3,
della legge 23 agosto 1988, n. 400, su proposta dei
Ministri competenti e di concerto con i Ministri per la
pubblica amministrazione e l’innovazione e per la
semplificazione normativa, sono individuati i termini non
superiori a novanta giorni entro i quali devono concludersi
i procedimenti di competenza delle amministrazioni statali.
Gli enti pubblici nazionali stabiliscono, secondo i propri
ordinamenti, i termini non superiori a novanta giorni entro
i quali devono concludersi i procedimenti di propria
competenza.
4. Nei casi in cui, tenendo conto della sostenibilita’
dei tempi sotto il profilo dell’organizzazione
amministrativa, della natura degli interessi pubblici
tutelati e della particolare complessita’ del procedimento,
sono indispensabili termini superiori a novanta giorni per
la conclusione dei procedimenti di competenza delle
amministrazioni statali e degli enti pubblici nazionali, i
decreti di cui al comma 3 sono adottati su proposta anche
dei Ministri per la pubblica amministrazione e
l’innovazione e per la semplificazione normativa e previa
deliberazione del Consiglio dei Ministri. I termini ivi
previsti non possono comunque superare i centottanta
giorni, con la sola esclusione dei procedimenti di acquisto
della cittadinanza italiana e di quelli riguardanti
l’immigrazione.
5. Fatto salvo quanto previsto da specifiche
disposizioni normative, le autorita’ di garanzia e di
vigilanza disciplinano, in conformita’ ai propri
ordinamenti, i termini di conclusione dei procedimenti di
rispettiva competenza.
6. I termini per la conclusione del procedimento
decorrono dall’inizio del procedimento d’ufficio o dal
ricevimento della domanda, se il procedimento e’ ad
iniziativa di parte.
7. Fatto salvo quanto previsto dall’art. 17, i termini
di cui ai commi 2, 3, 4 e 5 del presente articolo possono
essere sospesi, per una sola volta e per un periodo non
superiore a trenta giorni, per l’acquisizione di
informazioni o di certificazioni relative a fatti, stati o
qualita’ non attestati in documenti gia’ in possesso
dell’amministrazione stessa o non direttamente acquisibili
presso altre pubbliche amministrazioni. Si applicano le
disposizioni dell’art. 14, comma 2.
8. La tutela in materia di silenzio
dell’amministrazione e’ disciplinata dal codice del
processo amministrativo.
9. La mancata emanazione del provvedimento nei termini
costituisce elemento di valutazione della responsabilita’
dirigenziale.».
– Si riporta il testo dell’art. 7, comma 3, della legge
18 giugno 2009, n. 69, recante «Disposizioni per lo
sviluppo economico, la semplificazione, la competitivita’
nonche’ in materia di processo civile»:
«3. Con uno o piu’ decreti del Presidente del Consiglio
dei ministri, adottati ai sensi dell’art. 17, comma 3,
della legge 23 agosto 1988, n. 400, su proposta dei
Ministri competenti e di concerto con i Ministri per la
pubblica amministrazione e l’innovazione e per la
semplificazione normativa, sono individuati i termini non
superiori a novanta giorni entro i quali devono concludersi
i procedimenti di competenza delle amministrazioni statali.
Gli enti pubblici nazionali stabiliscono, secondo i propri
ordinamenti, i termini non superiori a novanta giorni entro
i quali devono concludersi i procedimenti di propria
competenza.».
– Il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 303,
recante «Ordinamento della Presidenza del Consiglio dei
Ministri, a norma dell’art. 11 della legge 15 marzo 1997,
n. 59» e’ stato pubblicato sul supplemento ordinario della
Gazzetta Ufficiale del 1° settembre 1999, n. 205.
– Il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri
23 luglio 2002, recante «Ordinamento delle strutture
generali della Presidenza del Consiglio dei Ministri» e’
pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 4 settembre 2002,
n. 207.
– Il decreto del Ministro per la pubblica
amministrazione e l’innovazione del 12 gennaio 2010,
concernente «Approvazione delle linee di indirizzo per
l’attuazione dell’art. 7 della legge 18 giugno 2009, n. 69»
e’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 1° aprile 2010,
n. 76.
– Si riporta il testo dell’art. 11 della legge 23
agosto 1988, n. 400, recante «Disciplina dell’attivita’ di
Governo e ordinamento della Presidenza del Consiglio dei
Ministri»:
«Art. 11 (Commissari straordinari del governo). – 1. Al
fine di realizzare specifici obiettivi determinati in
relazione a programmi o indirizzi deliberati dal Parlamento
o dal Consiglio dei ministri o per particolari e temporanee
esigenze di coordinamento operativo tra amministrazioni
statali, puo’ procedersi alla nomina di commissari
straordinari del Governo, ferme restando le attribuzioni
dei Ministeri, fissate per legge.
2. La nomina e’ disposta con decreto del Presidente
della Repubblica, su proposta del Presidente del Consiglio
dei ministri, previa deliberazione del Consiglio dei
Ministri. Con il medesimo decreto sono determinati i
compiti del commissario e le dotazioni di mezzi e di
personale. L’incarico e’ conferito per il tempo indicato
nel decreto di nomina, salvo proroga o revoca. Del
conferimento dell’incarico e’ data immediata comunicazione
al Parlamento e notizia nella Gazzetta Ufficiale.
3. Sull’attivita’ del commissario straordinario
riferisce al Parlamento il Presidente del Consiglio dei
Ministri o un Ministro da lui delegato.».
Note all’art. 1:
– Per il riferimento all’art. 2, comma 3, della legge 7
agosto 1990, n. 241, si vedano le note alle premesse.

Attuazione dell’articolo 7, della
legge 18 giugno 2009, n. 69

——————————————————————–

Tabella dei procedimenti con tempi di realizzazione
non superiori a 90 giorni

UFFICIO DEL SEGRETARIO GENERALE

Unita’ responsabile del Procedimento amministrativo:

SERVIZIO PERSONALE MAGISTRATURE

Descrizione del Tempo di
procedimento amministrativo realizzazione
in giorni

LIQUIDAZIONE UNA TANTUM CON 45
COSTITUZIONE POSIZIONE
ASSICURATIVA IN FAVORE
DEL PERSONALE TOGATO DELLA
MAGISTRATURA AMMINISTRATIVA

RICONGIUNZIONE PERIODO ASSICURATIVI, 45
RIAMMISSIONI IN SERVIZIO,
DISPENSA DAL SERVIZIO PER MOTIVI
DI SALUTE IN FAVORE
DEL PERSONALE TOGATO
DELLA CORTE DEI CONTI

ASPETTATIVA PER MANDATO 35
AMMINISTRATIVO DEL PERSONALE
TOGATO DELLA CORTE DEI CONTI

RISOLUZIONE DEL RAPPORTO 45
DI LAVORO PER INIDONEITÀ
IN FAVORE DEL PERSONALE
TOGATO DELLA CORTE
DEI CONTI

ASSEGNAZIONI, CESSAZIONI DI 45
SEDI E DI FUNZIONI, PROMOZIONI,
DECADENZA DAL SERVIZIO,
CONGEDO STRAORDINARIO E
ASPETTATIVE, CANCELLAZIONE
DAL RUOLO E LIQUIDAZIONE
EQUO INDENNIZZO IN FAVORE
DEL PERSONALE TOGATO
DELLA CORTE DEI CONTI

PROVVEDIMENTI CONCERNENTI 45
LO STATO GIURIDICO ED
ECONOMICO DEL PERSONALE
TOGATO DELL’AVVOCATURA
DELLO STATO

CESSAZIONE DALL’IMPIEGO 45
PER LIMITI DI ETÀ E DI
DIMISSIONI, LIQUIDAZIONE
DEL RELATIVO TRATTAMENTO
DI QUIESCENZA, LIQUIDAZIONE
DELLA PENSIONE DI REVERSIBILITÀ
IN FAVORE DEL PERSONALE TOGATO
DELLA MAGISTRATURA AMMINISTRATIVA

LIQUIDAZIONE DEL TRATTAMENTO 45
DI QUIESCENZA , COLLOCAMENTO
FUORI RUOLO PER SERVIZI NON
DI ISTITUTO O RIENTRI IN RUOLO,
PARERE RICONOSCIMENTO CAUSA
DI SERVIZIO, DETERMINAZIONE
DEL TRATTAMENTO ECONOMICO DEL
PERSONALE TOGATO DELLA
CORTE DEI CONTI

COLLOCAMENTI FUORI RUOLO 45
PER SERVIZI DI ISTITUTO
O RIENTRI IN RUOLO,
ATTRIBUZIONE DI INDENNITÀ
DI SECONDA LINGUA E
LIQUIDAZIONE E RILIQUIDAZIONE
INDENNITÀ DI BUONUSCITA IN
FAVORE DEL PERSONALE TOGATO
DELLA CORTE DEI CONTI

CONFERIMENTO TITOLO ONORIFICO 45
IN FAVORE DEL PERSONALE TOGATO
DELLA CORTE DEI CONTI

SOSPENSIONE CAUTELARE 45
(A SEGUITO DI SENTENZA PENALE)
IN FAVORE DEL PERSONALE TOGATO
DELLA CORTE DEI CONTI

RICONOSCIMENTO PER INFERMITÀ 45
DIPENDENTE DA CAUSA DI SERVIZIO
IN FAVORE DEL PERSONALE
TOGATO DELLA MAGISTRATURA
AMMINISTRATIVA

SOSPENSIONE CAUTELARE 45
OBBLIGATORIA DEL PERSONALE
TOGATO DELLA CORTE DEI CONTI

CONCESSIONE DELL’EQUO INDENNIZZO 45
IN FAVORE DEL PERSONALE TOGATO
DELLA MAGISTRATURA AMMINISTRATIVA

AVVIO DEL PROCEDIMENTO 45
DISCIPLINARE IN FAVORE
DEL PERSONALE TOGATO
DELLA MAGISTRATURA AMMINISTRATIVA

UFFICIO DEL SEGRETARIO GENERALE

Unita’ responsabile del Procedimento amministrativo:

SERVIZIO PERSONALE MAGISTRATURE

Descrizione del Tempo di
procedimento amministrativo realizzazione
in giorni

CONFERIMENTO E AUTORIZZAZIONI 45
INCARICHI, IN FAVORE DEL PERSONALE
TOGATO DELLA MAGISTRATURA
AMMINISTRATIVA

NOMINA DEI VINCITORI DI 45
CONCORSO E RELATIVA
ASSEGNAZIONE IN FAVORE
DEL PERSONALE TOGATO
DELLA MAGISTRATURA
AMMINISTRATIVA

CONGEDO STRAORDINARIO PER 45
CURE TERMALI, MATERNITÀ,
GRAVI MOTIVI, ASPETTATIVA PER
INFERMITÀ, MOTIVI DI FAMIGLIA,
COLLOCAMENTO FUORI RUOLO,
RIENTRO IN RUOLO,
TRASFERIMENTO PRESSO ALTRA SEDE
E IN FAVORE DEL PERSONALE
TOGATO DELLA MAGISTRATURA
AMMINISTRATIVA

TRATTAMENTO ECONOMICO 45
ASPETTATIVE PER RICONGIUNGIMENTO
CONIUGI ALL’ESTERO E RICONOSCIMENTO
SPESE DI CURA IN FAVORE
DEL PERSONALE TOGATO
DELLA MAGISTRATURA
AMMINISTRATIVA

SOSPENSIONE CAUTELARE DEL 45
PERSONALE TOGATO DELLA
CORTE DEI CONTI

CESSAZIONE DALL’IMPIEGO PER 45
DECADENZA IN FAVORE DEL
PERSONALE TOGATO DELLA
MAGISTRATURA AMMINISTRATIVA

CESSAZIONE DALL’IMPIEGO 45
PER DISPENSA PER MOTIVI
DI SALUTE, LIQUIDAZIONE
DEL RELATIVO TRATTAMENTO
DI QUIESCENZA E RIAMMISSIONE
IN SERVIZIO IN FAVORE DEL
PERSONALE TOGATO DELLA
MAGISTRATURA AMMINISTRATIVA

RISCATTO SERVIZI PRE-RUOLO, 45
STUDI UNIVERSITARI E
RICONGIUNZIONE SERVIZI
PREGRESSI IN FAVORE
DEL PERSONALE TOGATO
DELLA MAGISTRATURA
AMMINISTRATIVA

LIQUIDAZIONE DEL TRATTAMENTO 45
DI PENSIONE PRIVILEGIATA
IN FAVORE DEL PERSONALE
TOGATO DELLA MAGISTRATURA
AMMINISTRATIVA

SOSPENSIONE CAUTELARE FACOLTATIVA 45
IN PENDENZA DI PROCEDIMENTO PENALE
IN FAVORE DEL PERSONALE TOGATO
DELLA CORTE DEI CONTI

DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI GIURIDICI E LEGISLATIVI

Unita’ responsabile del Procedimento amministrativo:

UFFICIO CONTENZIOSO E PER LA CONSULENZA GIURIDICA

Descrizione del Tempo di
procedimento amministrativo realizzazione
in giorni

LIQUIDAZIONE SPESE LEGALI 90
E MISSIONI EFFETTUATE DAGLI
AVVOCATI DELLO STATO

RECUPERO CREDITI DERIVANTI 90
DA TITOLI GIUDIZIARI E
SPESE DI GIUSTIZIA

DIPARTIMENTO PER IL COORDINAMENTO AMMINISTRATIVO

Unita’ responsabile del Procedimento amministrativo:

UFFICIO AFFARI GENERALI E ATTIVITA’ DI INDIRIZZO POLITICO
AMMINISTRATIVO

Descrizione del Tempo di
procedimento amministrativo realizzazione
in giorni

ATTI CONCERNENTI 90
LA VIGILANZA SU
ENTI PUBBLICI

PREDISPOSIZIONE DECRETI DI 85
NOMINA DI PRESIDENTI E DI
COMPONENTI DI ORGANI
COLLEGIALI DI AMMINISTRAZIONE E
CONTROLLO DI ENTI ED
ORGANISMI PUBBLICI

DETERMINAZIONE INDENNITA’ DI 90
CARICA AI COMMISSARI STRAORDINARI
DI GOVERNO E AGLI ORGANI DI
AMMINISTRAZIONE E DI CONTROLLO
DEGLI ENTI ED ORGANISMI PUBBLICI

Unita’ responsabile del Procedimento amministrativo:

SERVIZIO PER LE ATTIVITA’ INERENTI ALLE PROCEDURE DI UTILIZZAZIONE
DELL’OTTO PER MILLE DELL’IRPEF E DEGLI INTERVENTI STRAORDINARI SUL
TERRITORIO

Descrizione del Tempo di
procedimento amministrativo realizzazione
in giorni

EROGAZIONE DEI CONTRIBUTI DI 90
CUI AL D.P.C.M. DI RIPARTIZIONE
DELLE RISORSE DELL’OTTO PER MILLE
DELL’IRPEF DALL’ARRIVO
DELLA DOCUMENTAZIONE

PREDISPOSIZIONE DELLO SCHEMA DI 60
DECRETO DI ASSEGNAZIONE DELLA
QUOTA DELL’OTTO PER MILLE
DELL’IRPEF E INVIO AL
PARLAMENTO PER IL PARERE ENTRO
IL 30 SETTEMBRE

RICHIESTA DOCUMENTAZIONE 90
PER CONTRIBUTI DI CUI AL
D.P.C.M. DI 90 RIPARTIZIONE
DELLE RISORSE DELL’OTTO PER MILLE
DELL’IRPEF DOPO LA
PUBBLICAZIONE IN G.U.

EMANAZIONE DEL D.P.C.M. DI 60
RIPARTIZIONE DELLE RISORSE
DERIVANTI DALLA QUOTA
DELL’OTTO PER MILLE
DELL’IRPEF ENTRO IL
30 NOVEMBRE

DIPARTIMENTO PER IL COORDINAMENTO AMMINISTRATIVO

Unita’ responsabile del Procedimento amministrativo:

SERVIZIO CONCERTAZIONE E MONITORAGGIO IN MATERIA DI TERRITORIO E DI
TUTELA DEI DIRITTI DELLA PERSONA

Descrizione del Tempo di
procedimento amministrativo realizzazione
in giorni

INDIVIDUAZIONE DEGLI AVENTI 90
DIRITTO ALLA MEDAGLIA D’ONORE
UNA MEDAGLIA D’ONORE COME
RICONOSCIMENTO PER I DEPORTATI
E GLI INTERNATI NEI LAGER NAZISTI
E DESTINATI AL LAVORO COATTO
PER L’ECONOMIA DI GUERRA (EX IMI)

DIPARTIMENTO PER LE POLITICHE PER LA FAMIGLIA

Unita’ responsabile del Procedimento amministrativo:

UFFICIO INTERVENTI PER LA CONCILIAZIONE, COMUNICAZIONE E GESTIONE

Descrizione del Tempo di
procedimento amministrativo realizzazione
in giorni

EROGAZIONE SALDO A SEGUITO 60
DEL RICEVIMENTO DELLA
RELAZIONE VISITA ISPETTIVA

EROGAZIONE ANTICIPO – 90
VERIFICA DOCUMENTAZIONE
INVIATA DAL SOGGETTO
INTERESSATO ED EVENTUALE
RICHIESTA DI INTEGRAZIONE
DOCUMENTALE – MANDATO DI
PAGAMENTO

EROGAZIONE SALDO 90
(SENZA VERIFICA ISPETTIVA)
VERIFICA DELLE RELAZIONI
FINALI E MANDATO DI
PAGAMENTO PER IL SALDO

Unita’ responsabile del Procedimento amministrativo:

SERVIZIO INTERVENTI PER LA CONCILIAZIONE

Descrizione del Tempo di
procedimento amministrativo realizzazione
in giorni

ATTIVAZIONE VERIFICA ISPETTIVA – 90
PREDISPOSIZIONE SCHEDA PROGETTO
PER CONTROLLO DA PARTE DELLA DPL
TERRITORIALMENTE COMPETENTE E
TRASMISSIONE DELLA DOCUMENTAZIONE
ALLA DIREZIONE GENERALE ATTIVITÀ
ISPETTIVA DEL MINISTERO DEL LAVORO

DIPARTIMENTO PER LE POLITICHE DI GESTIONE E DI SVILUPPO DELLE RISORSE
UMANE

Unita’ responsabile del Procedimento amministrativo:

UFFICIO RECLUTAMENTO TRATTAMENTO GIURIDICO E CONTENZIOSO DEL
PERSONALE

Descrizione del Tempo di
procedimento amministrativo realizzazione
in giorni

RICEVIMENTO ED ESAME 90
DELLE DOMANDE SOTTO
IL PROFILO DEI REQUISITI
E DECRETI DI ESCLUSIONE

MOBILITA’ ESTERNA COLLOCAMENTO 90
FUORI RUOLO

NOMINA DELLA 90
COMMISSIONE

MOBILITA’ ESTERNA 90
COMPENSATIVA

MOBILITA’ ESTERNA 90
INTERCOMPARTIMENTALE

MOBILITA’ ESTERNA 90
DI COMPARTO

GESTIONE GRADUATORIE 90

ORGANIZZAZIONE PROVE 90
CONCORSUALI SCRITTE E ORALI

MOBILITA’ ESTERNA COMANDO 90

Unita’ responsabile del Procedimento amministrativo:

SERVIZIO TRATTAMENTO GIURIDICO

Descrizione del Tempo di
procedimento amministrativo realizzazione
in giorni

DISPENSE DAL SERVIZIO PER MOTIVI DI SALUTE 90

CONGEDI PER LA FORMAZIONE – 60
PER EVENTI E CAUSE PARTICOLARI –
STRAORDINARI PER DOTTORATO
DI RICERCA

ASTENSIONE FACOLTATIVA 60

MOBILITA’ DL PERSONALE 60
DIRIGENZIALE IN RELAZIONE
AD ASSUNZIONI DI INCARICHI
IN COMPARTI DIVERSI
(COMANDI, FUORI RUOLO,
DISTACCHI)

ASPETTATIVE PER MOTIVI 60
FAMILIARI E PERSONALI;
PER L’EDUCAZIONE DEI FIGLI;
PER RICONGIUGIMENTO CON IL
CONIUGE ALL’ESTERO;
PER CARICHE PUBBLICHE

APPLICAZIONI DELLE 60
DISPOSIZIONI CONTRATTUALI
E LEGISLATIVE

CANCELLAZIONE DAL RUOLO 60

DIPARTIMENTO PER LE POLITICHE DI GESTIONE E DI SVILUPPO DELLE RISORSE
UMANE

Unita’ responsabile del Procedimento amministrativo:

SERVIZIO TRATTAMENTO GIURIDICO

Descrizione del Tempo di
procedimento amministrativo realizzazione
in giorni

RILASCIO DI NULLA OSTA 45
O PARERI CONTRARI
ALL’ESPLETAMENTO DI
INCARICHI EXTRA
ISTITUZIONALI PER
IL PERSONALE COMANDATO
PRESSO ALTRE
AMMINISTRAZIONI

COSTITUZIONE/RICOSTITUZIONE 60
DEL RAPPORTO DI LAVORO A
TEMPO INDETERMINATO –
ASSUNZIONI A SEGUITO
DI CONCORSI

ASSUNZIONE DEL PERSONALE 90
CON RAPPORTO DI LAVORO
A TEMPO DETERMINATO
O CON COLLABORAZIONE
COORDINATA E CONTINUATIVA

INQUADRAMENTI E/O RICOSTRUZIONI 60
DI POSIZIONI GIURIDICHE IN
ATTUAZIONE Dl LEGGI

TRASFORMAZIONE DEL RAPPORTO 60
DI LAVORO DA TEMPO PIENO A
TEMPO PARZIALE, DA TEMPO
PARZIALE A TEMPO PIENO E
MODIFICAZIONI DEL RAPPORTO
A TEMPO PARZIALE

INQUDRAMENTI E/O RICOSTRUZIONI 90
DI POSIZIONI GIURIDICHE IN
ATTUAZIONE DI LEGGI

Unita’ responsabile del Procedimento amministrativo:

SERVIZIO COORDINAMENTO DATI E PROGRAMMAZIONE STATISTICA

Descrizione del Tempo di
procedimento amministrativo realizzazione
in giorni

PREDISPOSIZIONE DELLA 90
GRADUATORIA PER
L’ASSEGNAZIONE DI PREMI
DI MERITO SCOLASTICO
AI FIGLI DEL PERSONALE
IN SERVIZIO ALLA PCM

PROCEDIMENTO PER 90
L’ASSEGNAZIONE DEI
POSTI NEL MICRONIDO
AZIENDALE DELLA PCM

DIPARTIMENTO PER LE POLITICHE DI GESTIONE E DI SVILUPPO DELLE RISORSE
UMANE

Unita’ responsabile del Procedimento amministrativo:

SERVIZIO CONTENZIOSO

Descrizione del Tempo di
procedimento amministrativo realizzazione
in giorni

ESAME DELLE RICHIESTE 90
DI LIQUIDAZIONE E
PREDISPOSIZIONE DI
MANDATI DI PAGAMENTO
RELATIVI ALLE SPESE
LEGALI

ISTRUTTORIA E DECISIONE 90
DEI RICORSI GERARCHICI

DIPARTIMENTO PER LE RISORSE STRUMENTALI

Unita’ responsabile del Procedimento amministrativo:

SERVIZIO TECNICO EDILE ED IMPIANTISTICA

Descrizione del Tempo di
procedimento amministrativo realizzazione
in giorni

PROVVEDIMENTO PER LA 60
LIQUIDAZIONE DELLA SPESA
DA TRASMETTERE ALL’U.B.R.
(DALLA DATA DI FINE MESE
DELLA RICEZIONE DELLE FATTURE
REGOLARI ALLA DATA DI INVIO DEL
PROVV. DI LIQUIDAZIONE DELLA
SPESA ALL’U.B.R. SU PROCEDURA
CON FATTURAZIONE
REGOLARE E CORRETTA)

Unita’ responsabile del Procedimento amministrativo:

SERVIZIO ACQUISIZIONE SERVIZI

Descrizione del Tempo di
procedimento amministrativo realizzazione
in giorni

PROVVEDIMENTO PER LA 60
LIQUIDAZIONE DELLA
SPESA DA TRASMETTERE
ALL’U.B.R.(DALLA DATA
DI FINE MESE DELLA
RICEZIONE DELLE FATTURE
REGOLARI ALLA DATA DI INVIO DEL
PROVV. DI LIQUIDAZIONE DELLA
SPESA ALL’U.B.R. SU PROCEDURA
CON FATTURAZIONE REGOLARE E CORRETTA)

Unita’ responsabile del Procedimento amministrativo:

SERVIZIO ACQUISIZIONE BENI

Descrizione del Tempo di
procedimento amministrativo realizzazione
in giorni

PROVVEDIMENTO PER LA 60
LIQUIDAZIONE DELLA SPESA DA
TRASMETTERE ALL’U.B.R
(DALLA DATA DI PRESA
IN CARICO ALLA DATA DI INVIO
DEL PROVVEDIMENTO DI LIQUIDAZIONE
DELLA SPESA ALL’ U.B.R.
SU PROCEDURA CON FATTURAZIONE
REGOLARE E CORRETTA)

PROVVEDIMENTO PER LA 60
LIQUIDAZIONE DELLA SPESA DA
TRASMETTERE ALL’U.B.R.
(DALLA DATA PRESA
IN CARICO ALLA DATA
DI RICEZIONE DELLE FATTURE
REGOLARI ALLA DATA DI INVIO DEL
PROVV. DI LIQUIDAZIONE DELLA
SPESA ALL’U.B.R. SU PROCEDURA
CON FATTURAZIONE
EGOLARE E CORRETTA)

DIPARTIMENTO PER LA PROTEZIONE CIVILE

Unita’ responsabile del Procedimento amministrativo:

CAPO DEL DIPARTIMENTO

Descrizione del Tempo di
procedimento amministrativo realizzazione

ISTANZE – DIFFIDE 90
RISARCIMENTO DANNI

Unita’ responsabile del Procedimento amministrativo:

UFFICIO VALUTAZIONE, PREVENZIONE E MITIGAZIONE DEI RISCHI NATURALI

Descrizione del Tempo di
procedimento amministrativo realizzazione

PARERE TECNICO ISTRUTTORIO 90
PER FINANZIAMENTO DI
INTERVENTI IN CASO DI
EMERGENZE IDROGEOLOGICHE,
IDRAULICHE, IDRICHE,
MARITTIME E COSTIERE

Unita’ responsabile del Procedimento amministrativo:

SERVIZIO VOLONTARIATO

Descrizione del Tempo di
procedimento amministrativo realizzazione
in giorni

ISCRIZIONE NELL’ELENCO 90
DELLE ORGANIZZAZIONI
DI VOLONTARIATO
DI PROTEZIONE CIVILE

Unita’ responsabile del Procedimento amministrativo:

SERVIZIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO E SEGRETERIA ORGANI COLLEGIALI

Descrizione del Tempo di
procedimento amministrativo realizzazione
in giorni

ANALISI DELLE PROBLEMATICHE 40
POSTE DA PRIVATI, AMMINISTRAZIONI,
ENTI, ASSOCIAZIONI, ED INOLTRO
AGLI UFFICI E AMMINISTRAZIONI
COMPETENTI SECONDO LA
NORMATIVA VIGENTE

DIPARTIMENTO PER LA PROTEZIONE CIVILE

Unita’ responsabile del Procedimento amministrativo:

SERVIZIO ISPETTIVO

Descrizione del Tempo di
procedimento amministrativo realizzazione
in giorni

FASE ISTRUTTORIA DELLA VERIFICA 90
ISPETTIVA (VALUTAZIONE PRESUPPOSTI
CON ACQUISIZIONE ANCHE DA ALTRE
AMMINISTRAZIONI ED ENTI,
DI INFORMAZIONI E DOCUMENTAZIONE
CHE INTEGRANO LA PROPOSTA
DI AVVIO DELL’ISPEZIONE)

Unita’ responsabile del Procedimento amministrativo:

SERVIZIO GESTIONE ED ORGANIZZAZIONE DEL PERSONALE

Descrizione del Tempo di
procedimento amministrativo realizzazione
in giorni

ATTIVITÀ RELATIVE ALLA ATTRIBUZIONE 60
DEI BUONI PASTO AL PERSONALE IN
SERVIZIO PRESSO IL DIPARTIMENTO
DELLA PROTEZIONE CIVILE

CONTRATTI CON IL 60
PERSONALE DIRIGENZIALE

ISTRUTTORIA AI FINI 60
DELLA PROPOSTA DI
INCARICHI DIRIGENZIALI

ATTIVITÀ ISTRUTTORIA 45
PER INVIO COMUNICAZIONE
CONCERNENTE LA CORRESPONSIONE
DELL’INDENNITÀ DI AMMINISTRAZIONE
AL PERSONALE COMANDATO

COMANDI AI SENSI DI 60
ORDINANZE VARIE DI
PROTEZIONE CIVILE

ATTIVITÀ ISTRUTTORIA 45
PER INVIO COMUNICAZIONE
CONCERNENTE LA CORRESPONSIONE
DELL’INDENNITÀ DI AMMINISTRAZIONE
AL PERSONALE DI RUOLO DELLA PCM

ATTIVITÀ ISTRUTTORIA 45
PER INVIO COMUNICAZIONE
CONCERNENTE LA CORRESPONSIONE
DEL COMPENSO PER
LAVORO STRAORDINARIO

ATTIVITÀ ISTRUTTORIA 60
PER INVIO COMUNICAZIONE
CONCERNENTE LA CORRESPONSIONE
DEL FONDO UNICO DI PRESIDENZA

ISTRUTTORIA RINNOVO COMANDI 60

DIPARTIMENTO PER LA PROTEZIONE CIVILE

Unita’ responsabile del Procedimento amministrativo:

SERVIZIO FORMAZIONE DEL PERSONALE E DEI LIVELLI TERRITORIALI
COMPETENTI

Descrizione del Tempo di
procedimento amministrativo realizzazione
in giorni

ISTRUZIONE PRATICHE PER IL 90
PAGAMENTO DEI DOCENTI DEI
CORSI DI FORMAZIONE E
INOLTRO ALL’UFFICIO
AMMINISTRAZIONE E FINANZA

Unita’ responsabile del Procedimento amministrativo:

SERVIZIO COMUNICAZIONE, SVILUPPO DELLE CONOSCENZE E GESTIONE DEI
RAPPORTI CON IL SERVIZIO CIVILE

Descrizione del Tempo di
procedimento amministrativo realizzazione
in giorni

RISPOSTE AI QUESITI DEI CITTADINI 90
INVIATI SULLE CASELLE DI POSTA
ELETTRONICA GESTITE DAL SERVIZIO,
O INOLTRO AGLI UFFICI COMPETENTI.

Unita’ responsabile del Procedimento amministrativo:

CONSIGLIERE GIURIDICO

Descrizione del Tempo di
procedimento amministrativo realizzazione
in giorni

RICHIESTA PARERI 90

UFFICIO PER I VOLI DI STATO, DI GOVERNO E UMANITARI

Unita’ responsabile del Procedimento amministrativo:

UFFICIO PER I VOLI DI STATO, DI GOVERNO E UMANITARI

Descrizione del Tempo di
procedimento amministrativo realizzazione
in giorni

PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVO 90
CONTABILI PER LA GESTIONE
DEL CAPITOLO 132

UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE

Unita’ responsabile del Procedimento amministrativo:

SERVIZIO PROGRAMMAZIONE MONITORAGGIO E CONTROLLO

Descrizione del Tempo di
procedimento amministrativo realizzazione
in giorni

CONTESTAZIONE DEGLI ADDEBITI 90
E IRROGAZIONE DI SANZIONI
AMMINISTRATIVE NEI CONFRONTI
DI ENTI DI SERVIZIO
CIVILE NAZIONALE

Unita’ responsabile del Procedimento amministrativo:

SERVIZIO DEL PERSONALE E DEI SERVIZI GENERALI

Descrizione del Tempo di
procedimento amministrativo realizzazione
in giorni

CONFERIMENTO DI FUNZIONI E 90
ATTRIBUZIONE/REVOCA DI
INCARICHI AL PERSONALE
DIRIGENZIALE O DI
INCARICHI DIRIGENZIALI A
PERSONALE ESTRANEO

Unita’ responsabile del Procedimento amministrativo:

SERVIZIO AMMISSIONE E IMPIEGO

Descrizione del Tempo di
procedimento amministrativo realizzazione
in giorni

REVOCA STATUS OBIETTORI 90
DI COSCIENZA

AVVIO AL SERVIZIO DI VOLONTARI 90
DEL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE
PRESSO GLI ENTI ACCREDITATI
DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE

PROCEDIMENTO DISCIPLINARE 60
NEI CONFRONTI DEI VOLONTARI
DEL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE

DEFINIZIONE POSIZIONE 90
OBIETTORI DI COSCIENZA

UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE

Unita’ responsabile del Procedimento amministrativo:

SERVIZIO AMMINISTRAZIONE E BILANCIO

Descrizione del Tempo di
procedimento amministrativo realizzazione
in giorni

ESAME DELLE RICHIESTE DI 90
LIQUIDAZIONE E PREDISPOSIZIONE
DI MANDATI DI PAGAMENTO RELATIVI
ALLE SPESE-LITI, DI COMPETENZA
DELL’UFFICIO NAZIONALE
PER IL SERVIZIO CIVILE

LIQUIDAZIONE DI RIMBORSI 45
SPESE O COMPENSI, NEL RISPETTO
DELLA NORMATIVA VIGENTE,
A CONSULENTI O ESPERTI, O PER LA
PARTECIPAZIONE A CONSIGLI,
COMITATI O COMMISSIONI ISTITUITE
NELL’AMBITO DELL’UFFICIO
NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE

CONCESSIONE AGLI EX OBIETTORI 90
DI COSCIENZA DI INDENNITÀ UNA
TANTUM IN LUOGO DI PENSIONE,
DI ASSEGNO RINNOVABILE PER UN
QUADRIENNIO O DI PENSIONE
PRIVILEGIATA TABELLARE ORDINARIA
A SEGUITO DEL PROVVEDIMENTO DI
RICONOSCIMENTO DI CAUSA DI SERVIZIO

AUTORIZZAZIONE ALLA SPESA E 45
LIQUIDAZIONE DI EQUO INDENNIZZO,
A SEGUITO DI CONCESSIONE DI CAUSA
DI SERVIZIO AGLI EX
OBIETTORI DI COSCIENZA

LIQUIDAZIONE PREMI NELL’AMBITO 90
DEL CONTRATTO DI SERVIZIO
ASSICURATIVO STIPULATO DALL’UNSC

ESAME DELLE RICHIESTE ED 90
EROGAZIONE DI CONTRIBUTI
FINANZIARI, A FAVORE
DEGLI ENTI DI SERVIZIO CIVILE
ISCRITTI ALL’ALBO
NAZIONALE E AGLI ALBI REGIONALI,
NONCHÉ A FAVORE DELLE
REGIONI E PROVINCE AUTONOME

PROCEDURE DI APPROVAZIONE 90
DELLA PROGRAMMAZIONE
FINANZIARIA DELL’UFFICIO
NAZIONALE PER IL
SERVIZIO CIVILE

RIMBORSI AD AMMINISTRAZIONI/ENTI 60
DEL TRATTAMENTO FONDAMENTALE E DI
COMPETENZE ACCESSORIE PER IL PERSONALE
UTILIZZATO DALL’UNSC, LIQUIDAZIONE
COMPETENZE ACCESSORIE
VARIE PER IL PERSONALE UNSC.
TRATTAMENTO ECONOMICO DEI
VOLONTARI DEL SERVIZIO CIVILE

UFFICIO PER LO SPORT

Unita’ responsabile del Procedimento amministrativo:

SERVIZIO AFFARI GIURIDICI E RAPPORTI INTERNAZIONALI

Descrizione del Tempo di
procedimento amministrativo realizzazione
in giorni

ISTRUTTORIA RELATIVA ALL’ASSEGNO 60
STRAORDINARIO VITALIZIO, INTITOLATO
“GIULIO ONESTI”, DA ATTRIBUIRE
AGLI SPORTIVI ITALIANI CHE NEL
CORSO DELLA LORO CARRIERA ABBIANO
ONORATO LA PATRIA

UNITA’ TECNICA DI MISSIONE PER LE CELEBRAZIONI DEI 150 ANNI
DELL’UNITA’ D’ITALIA

Unita’ responsabile del Procedimento amministrativo:

UFFICIO DEL PERSONALE

Descrizione del Tempo di
procedimento amministrativo realizzazione
in giorni

PREDISPOSIZIONE DI PROVVEDIMENTI 60
PER LA LIQUIDAZIONE DELLA SPESA
DELL’UFFICIO BILANCIO E RAGIONERIA

ASSUNZIONE DEL PERSONALE CON RAPPORTI 60
DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO O CON
COLLABORAZIONE COORDINATA E
CONTINUATIVA – CCNL DELLA PDCM 17105/05

DIPARTIMENTO PER L’INFORMAZIONE E L’EDITORIA

Unita’ responsabile del Procedimento amministrativo:

SERVIZIO PER LE PUBBLICAZIONI ED EVENTI

Descrizione del Tempo di
procedimento amministrativo realizzazione
in giorni

CONCESSIONE DI PREMI DELLA 90
CULTURA A SOGGETTI MERITEVOLI
DI RICONOSCIMENTO PER IL
CONTRIBUTO DI PARTICOLARE
RILIEVO APPORTATO ALLA PROMOZIONE
ED ALLA DIFFUSIONE DELLA CULTURA
ITALIANA NEL MONDO

COMMISSARIO STRAORDINARIO PER IL COORDINAMENTO DELLE
INIZIATIVE ANTIRACKET ED ANTIUSURA

Unita’ responsabile del Procedimento amministrativo:

COMMISSARIO STRAORDINARIO PER IL COORDINAMENTO DELLE INIZIATIVE
ANTIRACKET ED ANTIUSURA

Descrizione del Tempo di
procedimento amministrativo realizzazione
in giorni

DELIBERAZIONE SULLA DOMANDA 60
DI CONCESSIONE DELL’ELARGIZIONE
O DEL MUTUO A FAVORE DELLE VITTIME
DELL’ESTORSIONE E DELL’USURA DEL
COMITATO DI SOLIDARIETÀ

ISTRUTTORIA SULL’ISTANZA DI 90
CONCESSIONE DELL’ELARGIZIONE
O DEL MUTUO A FAVORE DELLE
VITTIME DELL’ESTORSIONE E
DELL’USURA, A CURA DEL PREFETTO

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 16 luglio 2010, n. 143 – Regolamento riguardante i termini di conclusione dei procedimenti amministrativi di competenza della Presidenza del Consiglio dei Ministri, aventi durata non superiore ai novanta giorni, in attuazione all’articolo 2 della legge 7 agosto 1990, n. 241. (10G0164) (GU n. 208 del 6-9-2010

Ingegneri.info