Decreto Ministeriale 22/02/1965 | Ingegneri.info

Decreto Ministeriale 22/02/1965

Decreto Ministeriale 22/02/1965 - Attribuzione all'Ente nazionale per la prevenzione degli infortuni dei compiti relativi alle verifiche dei dispositivi e delle installazioni di protezione contro le scariche atmosferiche e degli impianti di messa a terra. Gazzetta Ufficiale 02/03/1965 n. 54

Decreto Ministeriale 22/02/1965
Attribuzione all’Ente nazionale per
la prevenzione degli infortuni dei compiti relativi alle verifiche dei
dispositivi e delle installazioni di protezione contro le scariche
atmosferiche e degli impianti di messa a terra.
Gazzetta Ufficiale
02/03/1965 n. 54

IL MINISTRO PER IL LAVORO E

LA PREVIDENZA
SOCIALE

Visti gli articoli 40 e 328 del decreto del Presidente della
Repubblica n. 547 del 27 aprile 1955, concernenti le verifiche delle
installazioni e dei dispositivi di protezione contro le scariche
atmosferiche, nonchè degli impianti di messa a terra;

Visti gli
articoli 398 e 399 del predetto decreto presidenziale n. 547,
concernenti l’attribuzione dei compiti e la determinazione delle
documentazioni delle verifiche e dei controlli previsti dalle norme di
prevenzione degli infortuni sul lavoro;

Visti i propri decreti 12
settembre 1959 e 9 agosto 1960, con i quali si è provveduto alle
attribuzioni dei compiti delle verifiche e dei controlli nonchè alla
determinazione delle documentazioni e delle modalità di ordine tecnico
per l’effettuazione delle verifiche e dei controlli medesimi;

Considerata l’opportunità di affidare all’Ente nazionale per la
prevenzione degli infortuni le verifiche relative alle installazioni
ed ai dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche,
nonchè agli impianti di messa a terra di cui all’art. 1, punti 1) e
2), del predetto decreto ministeriale 12 settembre 1959;

Considerata
pertanto la necessità di modificare il citato decreto ministeriale 12
settembre 1959;

Sentito il parere della Commissione consultiva
permanente per la prevenzione degli infortuni e per l’igiene del
lavoro;

Decreta:

Art. 1

Sono affidate all’Ente nazionale per la
prevenzione degli infortuni le verifiche delle installazioni e dei
dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche nonchè degli
impianti di messa a terra, indicati, rispettivamente, in base agli
artt. 40 e 328 del decreto del Presidente della Repubblica n. 547 del
27 aprile 1955, dall’art. 1, punto 1) lett. a), b) e c) e dal punto
2), del decreto ministeriale 12 settembre 1959, concernente
l’attribuzione dei compiti e la determinazione delle modalità e delle
documentazioni relative all’esercizio delle verifiche e dei controlli
previsti dalle norme di prevenzione degli infortuni.

Art. 2

I
datori di lavoro devono denunciare agli uffici competenti per
territorio dell’Ente nazionale per la prevenzione degli infortuni, le
installazioni ed i dispositivi contro le scariche atmosferiche, nonchè
gli impianti di messa a terra di cui al precedente art. 1, secondo i
termini, le modalità e con le documentazioni stabiliti dagli artt. 2 e
3 del decreto ministeriale 12 settembre 1959.

Art. 3

Nell’espletamento dei compiti di verifica delle installazioni e dei
dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche, nonchè
degli impianti di messa a terra previsti al precedente art. 1, l’Ente
nazionale per la prevenzione degli infortuni terrà conto, ai fini
dell’osservanza delle disposizioni previste agli artt. 40 e 328 del
decreto del Presidente della Repubblica n. 547 del 27 aprile 1955,
relative alla frequenza di dette verifiche, delle scadenze risultanti
dalle documentazioni sussistenti presso gli uffici dell’Ispettorato
del lavoro.

Art. 4

Gli uffici dell’Ispettorato del lavoro
trasmetteranno agli uffici dell’Ente nazionale per la prevenzione
degli infortuni competenti per territorio, le documentazioni relative
alle installazioni ed ai dispositivi di protezione contro le scariche
atmosferiche ed agli impianti di messa a terra già verificati, nonchè
alle verifiche in corso di effettuazione.

Art. 5

Restano ferme le
disposizioni del decreto ministeriale 12 settembre 1959, che non
risultano modificate dalle norme del presente decreto.

Art. 6

Il
Consiglio di amministrazione dell’Ente nazionale per la prevenzione
degli infortuni, sentite le organizzazioni nazionali dei sindacati di
categoria interessate, indicherà, per ciascun tipo di verifica o
controllo, attribuito allo stesso Ente dal decreto ministeriale 12
settembre 1959, nonchè dal presente decreto, l’importo delle spese
dovuto dai datori di lavoro all’Ente medesimo.

Art. 7

Il presente
decreto entrerà in vigore il 1° maggio 1965.

Decreto Ministeriale 22/02/1965

Ingegneri.info