INAIL nota 15 febbraio 2016, n. 1324 (verifiche periodiche attrezzature) | Ingegneri.info

INAIL nota 15 febbraio 2016, n. 1324 (verifiche periodiche attrezzature)

Verifica obbligatoria di messa in servizio di attrezzature di cui all’art. 4 del D.M. n. 329/2004 - Chiarimenti procedurali.

Si fa seguito ad una richiesta di chiarimento avanzata da alcune UOT.

Nel caso di verifica obbligatoria di messa in servizio ai sensi dell’art. 4 del D.M. n. 329/2004 di attrezzature per le quali risulta scaduto il limite temporale di riqualificazione periodica di cui all’art. 12 del D.M. n. 329/2004 (es. attrezzatura installata in un luogo diverso da quello originario), è onere dell’utilizzatore richiedente presentare la documentazione tecnica integrativa attestante, fra l’altro, il buono stato di conservazione delle relative membrature.

Nel concreto, una volta effettuato il riscontro documentale di quanto presentato, la competente UOT INAIL provvederà a svolgere le attività di seguito elencate:

1) Accertamento, anche sulla base di riscontri documentali, dello stato di integrità in conformità all’art. 12 del D.M. n. 329/2004;

2) accertamento della corretta installazione sull’impianto;

3) accertamento della funzionalità dei dispositivi di sicurezza, in conformità all’art. 9 del D.M. n. 329/2004.

Tutte le attività svolte devono essere verbalizzate e, in caso di esito positivo, a seguito della dichiarazione di cui all’art. 6 del D.M. n. 329/2004, l’attrezzatura potrà essere messa in servizio.

Nei caso in specie, la tariffazione complessiva dei servizio svolto comprenderà, oltre quella ordinaria prevista, una aggiuntiva per prestazione oraria con un minimo pari adun’ora.

Nel caso in cui non sia possibile procedere all’accertamento di cui al precedente punto 1), si provvederà comunque ad effettuare le attività di cui ai punti 2) e 3) indicando sul verbale fa necessità della successiva verifica di integrità da parte del soggetto competente. A verifica di integrità effettuata l’attrezzatura potrà essere messa in servizio previa comunicazione alla UOT INAIL competente per territorio allegando copia dei relativi verbali (messa in servizio ed integrità).

Considerata l’importanza delle tematiche trattate si pregano le strutture in indirizzo di portare a conoscenza della presente nota tutto il personale tecnico ed amministrativo interessato.
Il Responsabile del DIT

Dott. Ing. Carlo De Petris
Il Direttore centrale ricerca

Dott. Alessandro Barletta

INAIL nota 15 febbraio 2016, n. 1324 (verifiche periodiche attrezzature)

Ingegneri.info