Lettera circolare 19/10/1998 | Ingegneri.info

Lettera circolare 19/10/1998

Lettera circolare 19/10/1998 - Ministero dell'interno - Articolo 4 del D.P.R. n 37/1998 - Rinnovo del certificato di prevenzione incendi. Chiarimenti

Lettera circolare 19/10/1998
Ministero dell’interno – Articolo 4 del
D.P.R. n 37/1998 – Rinnovo del certificato di prevenzione incendi.
Chiarimenti

Pervengono a questo Ministero numerosi quesiti in
merito all’art. 4 del D.P.R. n 37 del 12 gennaio 1998 relativo al
rinnovo del Certificato di Prevenzione Incendi. Al riguardo, al fine
di garantire la corretta ed uniforme applicazione del citato disposto
normativo e tenendo conto altresì delle finalità del regolamento, si
forniscono i seguenti chiarimenti.

1) Controlli che costituiscono
oggetto della perizia giurata

L’art. 4 del D.P.R. n 37/98 estende a
tutte le attività soggette ai controlli di prevenzione incendi la
procedura di rinnovo del Certificato di Prevenzione Incendi già
disciplinata dall’ex art. 4 della Legge n0 818/84 per le attività
esistenti alla data di entrata in vigore della Legge.

In fase di
applicazione della Legge no 818/84 furono forniti, con circolare MI.
SA n. 36 dell’ 11 dicembre 1985 – punto 15 – chiarimenti in merito ai
controlli da effettuare al fine di garantire l’efficienza dei
dispositivi, sistemi e impianti antincendio.

Detta circolare, i cui
contenuti sono da ritenersi tuttora validi, distingue tra i controlli
relativi a dispositivi, sistemi ed impianti finalizzati alla
prevenzione incendi direttamente inseriti nell’ordinario ciclo
funzionale dell’attività, ed i controlli sull’efficienza di
dispositivi, sistemi ed impianti non inseriti nell’ordinario
ciclo funzionale dell’attività e finalizzati alla protezione
antincendi.

I primi (riguardanti ad esempio, i controlli di valvole
di sovrappressione, limitatori di carico di serbatoi, elettrovalvole
di sicurezza, etc.) rientrano tra gli obblighi connessi con
l’esercizio dell’attività di cui all’art. 5, comma 1, del D.P.R n
37/98 e devono formare oggetto della dichiarazione resa dal titolare
dell’attività ai fini del rinnovo del certificato. I controlli
inerenti invece l’efficienza dei dispositivi, sistemi ed impianti
finalizzati alla protezione attiva antincendio (la cui entrata in
funzione è quindi conseguente al verificarsi di un evento critico)
devono essere eseguiti da un tecnico inserito negli elenchi del
Ministero dell’interno di cui alla Legge n0 818/84 e resi sotto forma
di perizia giurata, in quanto sostituiscono gli accertamenti che, in
caso di sopralluogo, vengono eseguiti dal personale VV.F.

Pertanto i
controlli oggetto di perizia giurata devono riguardare esclusivamente
la funzionalità e l’efficienza degli impianti di protezione attiva
antincendio nonché il corretto funzionamento di dispositivi e/o
sistemi, funzionalmente connessi ai suddetti impianti.

2)
Dichiarazione di cui all’allegato IV del D.M. 4 maggio 1998, da
allegare alla domanda di rinnovo del certificato di prevenzione
incendi.

Si forniscono chiarimenti sull’applicazione della procedura
di cui all’art. 2, comma 11, della Legge 16 giugno 1998, n 191 (G.U. n
142 del 20 giugno 1998), alla dichiarazione di cui sopra. Il suddetto
disposto di Legge recita: ” la sottoscrizione di istanze da produrre
agli organi dell’amministrazione pubblica ed ai gestori o esercenti di
pubblici servizi non è soggetta ad autenticazione anche nei casi in
cui contiene dichiarazioni sostitutive rese ai sensi degli articoli 3
e 4 della Legge 4 gennaio 1968, n. 15.”

Ciò premesso poiché la
dichiarazione di che trattasi costituisce parte integrante della
domanda, la stessa, ai sensi della citata normativa, non è soggetta ad
autenticazione secondo le procedure previste all’articolo 4 della
Legge 4 gennaio 1968, n 15, quando l’istanza, contenente la
dichiarazione sia sottoscritta in presenza del dipendente addetto
ovvero sia presentata unitamente a copia fotostatica ancorché non
autenticata, di un documento di identità del sottoscrittore. La copia
fotostatica del documento deve essere inserita nel fascicolo della
pratica.

Lettera circolare 19/10/1998

Ingegneri.info