Lombardia Delib.G.R. 19 giugno 2017, n. 10/6734 (sistema di gestione della sicurezza, ispezioni, arpa, vigili del fuoco, regione lombardia) | Ingegneri.info

Lombardia Delib.G.R. 19 giugno 2017, n. 10/6734 (sistema di gestione della sicurezza, ispezioni, arpa, vigili del fuoco, regione lombardia)

Definizione delle metodologie per la pianificazione e per lo svolgimento delle ispezioni ai sensi dell'art. 27 del D.Lgs. 105/2015 presso gli stabilimenti di soglia inferiore soggetti agli artt. 13 e 14 del D.Lgs. 105/2015, anche in termini tariffari, nonché contestuale approvazione dello schema di convenzione con la direzione regionale vigili del fuoco della Lombardia e Arpa Lombardia per l'esecuzione delle ispezioni medesime (B.U. 30 giugno 2017, n. 26)

(Omissis)
Delibera

per le motivazioni espresse in premessa che si intendono integralmente richiamate:
1. di approvare gli allegati da A, B, C e D quali parte integrante e sostanziale della presente delibera, relativi a:
a) Metodologie per la predisposizione del piano di ispezione presso gli stabilimenti di soglia inferiore di cui all’art. 27 del D.Lgs. 105/2015 e programmazione delle ispezioni ordinarie sul sistema di gestione della sicurezza (SGS-PIR);
b) Modalità di svolgimento delle ispezioni sul SGS-PIR negli stabilimenti di soglia inferiore ai sensi dell’art. 27 del D.Lgs. 105/15;
c) Modalità, anche contabili, e tariffe da applicare in relazione ai controlli previsti dal decreto legislativo 26 giugno 2015, n. 105 art. 30 “disposizioni tariffarie”;
d) Schema di Convenzione tra Regione Lombardia, Direzione Regionale dei Vigili del Fuoco della Lombardia ed ARPA Lombardia per l’esecuzione delle ispezioni in attuazione all’art. 27 del D.Lgs. n. 105/2015 per il controllo del pericolo di incidenti rilevanti per gli stabilimenti di soglia inferiore;
2. di dare atto che l’Istruzione Operativa IO.SL.001 “Ispezioni sul sistema di gestione della sicurezza (sgs-pir) in stabilimenti di soglia inferiore (ssi)” predisposta da ARPA Lombardia e disponibile sul sito web dell’Agenzia medesima, costituisce le modalità di svolgimento delle ispezioni di cui all’art. 27 del decreto per gli Stabilimenti di Soglia Inferiore e sostituisce quella approvata con d.d.s. n. 4998 del 31 maggio 2016;
3. di dare atto che, come previsto dall’articolo 30, comma 1 del decreto, gli oneri previsti per le attività di ispezione sono a carico dei Gestori, così come definiti ai sensi dell’art. 3, comma 1 lett. i, del decreto stesso, secondo le tariffe e le modalità previste nell’Allegato I al medesimo;
4. di riconoscere, come indicato nello schema di Convenzione, alla Direzione Regionale dei Vigili del Fuoco della Lombardia e ad ARPA Lombardia, per le attività di ispezione effettivamente svolte in attuazione del programma e dello schema di Convenzione, un contributo per ciascun Ente, pari al 40% degli importi introitati da Regione derivanti dalle tariffe versate dai gestori, importo che risulta congruo alla corresponsione dei compensi individuati in Tabella B allegata al decreto del Capo Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile n. 190 del 24 dicembre 2015 e omnicomprensivo della stima di tutti gli ulteriori costi (funzionamento commissioni ispettive, oneri fiscali, spese di missione, etc..);
5. di stabilire che gli effetti giuridici della Convenzione allegata decorrono dalla data dell’ultima sottoscrizione delle parti e che, decorsi cinque anni dalla sottoscrizione, la Convenzione sarà rinnovabile sulla base di esplicito assenso delle parti;
6. di autorizzare il Dirigente della UO Valutazioni e Autorizzazioni Ambientali della Direzione Generale Ambiente Energia e Sviluppo Sostenibile – in rappresentanza della Giunta regionale della Lombardia – nell’atto di sottoscrizione dello schema di Convenzione allegata, incaricando il medesimo all’assunzione degli atti necessari per l’attuazione delle disposizioni della Convenzione stessa;
7. di stabilire inoltre che:
a) il piano e del programma annuale delle ispezioni degli stabilimenti di soglia inferiore sono approvati con atti del dirigente competente, secondo i criteri indicati negli allegati, in coordinamento con la Direzione Regionale Vigili del Fuoco della Lombardia e con ARPA Lombardia, comunicati al Ministero dell’Ambiente e delle Tutela del Territorio e del Mare secondo quanto previsto dall’articolo 27, comma 13 del Decreto, entro il 28 febbraio di ogni anno;
b) Regione, in qualità di Autorità Competente, provvede con atti del Dirigente competente alla costituzione delle commissioni (ed alla nomina dei relativi componenti) incaricate delle ispezioni programmate annualmente per tutti gli stabilimenti di soglia inferiore e ne cura la trasmissione ad ARPA Lombardia e alla Direzione Regionale dei Vigili del Fuoco della Lombardia;
c) in esito all’ispezione la commissione trasmette il rapporto finale a Regione che provvede ad inviarlo al gestore per gli adempimenti conseguenti in ottemperanza alle prescrizioni/raccomandazioni proposte dalla commissione, anche con riferimento alle disposizioni dell’articolo 28 del decreto;
d) per l’ottemperanza da parte del gestore è fissato un termine generale pari a novanta giorni, fatte salve specifiche criticità evidenziate dalla commissione che richiedano tempi di attuazione più brevi;
e) è facoltà del gestore richiedere, nei tempi stabiliti, proroga motivata per l’attuazione delle prescrizioni/raccomandazioni.
8. di predisporre annualmente una relazione di sintesi sulle ispezioni svolte, in collaborazione con ARPA, da trasmettere al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare;
9. di effettuare almeno annualmente verifiche dell’adeguatezza delle disposizioni approvate con la presente delibera;
10. di disapplicare la Delib.G.R. n. 8/11182 del 3 febbraio 2010 in quanto sostituita dalla presente delibera;
11. di dare mandato al Dirigente competente di adottare i provvedimenti per la disapplicazione dei seguenti atti in quanto sostituiti dalla presente delibera:
– il d.d.u.o. Prevenzione Inquinamento Atmosferico n. 6555 del 30 giugno 2010;
– il d.d.s. Autorizzazioni Rischi Industriali n. 4998 del 31 maggio 2016, fatto salvo l’allegato 2 che resta in vigore sino all’ultimazione delle ispezioni ancora in corso;
12. di stabilire che eventuali modifiche e/o adeguamenti agli allegati al presente atto, che si rendessero obbligatori a seguito di intervenute modifiche normative, saranno emanate attraverso decreti a firma del Dirigente competente;
13. di comunicare la presente delibera ad ARPA Lombardia e alla Direzione Regionale dei Vigili del Fuoco della Lombardia nonché di disporre la pubblicazione dell’atto sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia di disporre la pubblicazione del presente provvedimento sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia;
14. di demandare al dirigente competente la pubblicazione della presente delibera ai sensi della D.Lgs. n. 33/2013.
(Omissis)
(Scaricare l’allegato)

Documento allegato

A questa pagina é allegato un file.

Scarica l file allegato
Lombardia Delib.G.R. 19 giugno 2017, n. 10/6734 (sistema di gestione della sicurezza, ispezioni, arpa, vigili del fuoco, regione lombardia)

Ingegneri.info