MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE - DECRETO 22 Maggio 2007 | Ingegneri.info

MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE – DECRETO 22 Maggio 2007

MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE - DECRETO 22 Maggio 2007 - Destinazione dei fondi, ai sensi dell'articolo 1, comma 1190, della legge 27 dicembre 2006, n. 296, alle regioni Puglia, Valle d'Aosta, Molise, Marche, Sardegna, Liguria, Lazio, Campania, Calabria, Abruzzo, Basilicata e Piemonte. (Decreto n. 40975). (GU n. 126 del 1-6-2007 )

MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE

DECRETO 22 Maggio 2007

Destinazione dei fondi, ai sensi dell’articolo 1, comma 1190, della
legge 27 dicembre 2006, n. 296, alle regioni Puglia, Valle d’Aosta,
Molise, Marche, Sardegna, Liguria, Lazio, Campania, Calabria,
Abruzzo, Basilicata e Piemonte. (Decreto n. 40975).

IL MINISTRO DEL LAVORO
E DELLA PREVIDENZA SOCIALE
di concerto con
IL MINISTRO DELL’ECONOMIA
E DELLE FINANZE

Visto l’art. 1, comma 1190, della legge 27 dicembre 2006, n. 296,
recante disposizioni ai fini della concessione o della proroga in
deroga alla vigente normativa degli ammortizzatori sociali;
Visto, in particolare, il primo periodo del sopra indicato
comma 1190, che prevede la possibilita’ per il Ministero del lavoro e
della previdenza sociale, di concerto con il Ministro dell’economia e
delle finanze, di intervenire con la concessione degli ammortizzatori
in deroga nel caso di programmi finalizzati alla gestione di crisi
occupazionali con riferimento ad aree regionali;
Visti i programmi, concordati in sede regionale, che individuano
misure idonee a consentire il superamento di situazioni di crisi
occupazionali ed inoltre conferiscono agli assessori al lavoro la
delega a stipulare l’accordo governativo di cui al citato comma 1190;
Considerata l’opportunita’ di intervenire con misure di sostegno al
reddito che possano integrare e rafforzare l’attuazione dei programmi
di cui al capoverso precedente;
Visti gli accordi governativi stipulati con le regioni, allegati al
presente decreto e di cui insieme ai predetti programmi costituiscono
parte integrante e sostanziale, ai fini dell’attribuzione di risorse
finanziarie per la concessione o la proroga in deroga alla vigente
normativa di trattamenti di cassa integrazione guadagni
straordinaria, di mobilita’, di disoccupazione speciale in favore dei
lavoratori coinvolti in situazioni di crisi occupazionali a rilevanza
regionale;
Decreta:
Art. 1.
Ai sensi dell’art. 1, comma 1190, della legge 27 dicembre 2006, n.
296, secondo quanto concordato nel verbale di accordo governativo
stipulato, in data 19 marzo 2007, alla presenza del Sottosegretario
al Ministero del lavoro e della previdenza sociale Rosa Rinaldi e
dell’assessore al lavoro e formazione professionale della regione
Puglia Marco Barbieri, vengono destinati 37,5 milioni di euro alla
concessione o alla proroga in deroga alla vigente normativa di
trattamenti di cassa integrazione guadagni straordinaria, di
mobilita’, di disoccupazione speciale ai lavoratori (impiegati,
quadri, operai, intermedi) delle imprese ubicate nella regione
Puglia, che non possono ricorrere agli ammortizzatori, ai sensi della
normativa a regime, per l’attuazione dell’allegato programma definito
presso la medesima regione in data 14 marzo 2007 e che si intende con
il presente decreto integralmente recepito.
Con successivo decreto interministeriale si provvedera’
all’assegnazione delle ulteriori risorse previste dal verbale di
accordo medesimo nella misura di 2,5 milioni di euro.

Art. 2.
Ai sensi dell’art. 1, comma 1190, della legge 27 dicembre 2006, n.
296, secondo quanto concordato nel verbale di accordo governativo
stipulato, in data 13 aprile 2007, alla presenza del Sottosegretario
al Ministero del lavoro e della previdenza sociale Rosa Rinaldi e
dell’assessore all’attivita’ produttiva e alle politiche del lavoro
della regione Valle d’Aosta Leonardo La Torre, vengono destinati
500.000 euro alla concessione o alla proroga in deroga alla vigente
normativa di trattamenti di cassa integrazione guadagni
straordinaria, di mobilita’, di disoccupazione speciale ai lavoratori
(impiegati, quadri, operai, intermedi) delle imprese ubicate nella
regione Valle d’Aosta, che non possono ricorrere agli ammortizzatori,
ai sensi della normativa a regime, per l’attuazione dell’allegato
programma definito presso la medesima regione in data 6 marzo 2007 e
che si intende con il presente decreto integralmente recepito.

Art. 3.
Ai sensi dell’art. 1, comma 1190, della legge 27 dicembre 2006, n.
296, secondo quanto concordato nel verbale di accordo governativo
stipulato, in data 13 aprile 2007, alla presenza del Sottosegretario
al Ministero del lavoro e della previdenza sociale Rosa Rinaldi e
dell’assessore al lavoro, formazione professionale, promozione e
tutela sociale della regione Molise dott.ssa Angiolina Fusco
Perrella, vengono destinati 2 milioni di euro alla concessione o alla
proroga in deroga alla vigente normativa di trattamenti di cassa
integrazione guadagni straordinaria, di mobilita’, di disoccupazione
speciale ai lavoratori (impiegati, quadri, operai, intermedi) delle
imprese ubicate nella regione Molise, che non possono ricorrere agli
ammortizzatori, ai sensi della normativa a regime, per l’attuazione
dell’allegato programma definito presso la medesima regione in data
11 aprile 2007 e che si intende con il presente decreto integralmente
recepito.
Con successivo decreto interministeriale si provvedera’
all’assegnazione delle ulteriori risorse previste dal verbale di
accordo medesimo nella misura di 1 milione di euro.

Art. 4.
Ai sensi dell’art. 1, comma 1190, della legge 27 dicembre 2006, n.
296, secondo quanto concordato nel verbale di accordo governativo
stipulato, in data 13 aprile 2007, alla presenza del Sottosegretario
al Ministero del lavoro e della previdenza sociale Rosa Rinaldi e
dell’assessore alla conoscenza, all’istruzione, alla formazione e al
lavoro della regione Marche prof. Ugo Ascoli, vengono destinati 2,5
milioni di euro alla concessione o alla proroga in deroga alla
vigente normativa di trattamenti di cassa integrazione guadagni
straordinaria, di mobilita’, di disoccupazione speciale ai lavoratori
(impiegati, quadri, operai, intermedi) delle imprese ubicate nella
regione Marche, che non possono ricorrere agli ammortizzatori, ai
sensi della normativa a regime, per l’attuazione dell’allegato
programma definito presso la medesima regione in data 9 marzo 2007 e
che si intende con il presente decreto integralmente recepito.
Con successivo decreto interministeriale si provvedera’
all’assegnazione delle ulteriori risorse previste dal verbale di
accordo medesimo nella misura di 1,5 milioni di euro.

Art. 5.
Ai sensi dell’art. 1, comma 1190, della legge 27 dicembre 2006, n.
296, secondo quanto concordato nel verbale di accordo governativo
stipulato, in data 19 marzo 2007, alla presenza del Sottosegretario
al Ministero del lavoro e della previdenza sociale Rosa Rinaldi e
dell’assessore al lavoro, alla formazione professionale e alla
cooperazione e sicurezza sociale della regione Sardegna Maria
Maddalena Salerno, vengono destinati 15,7 milioni di euro alla
concessione o alla proroga in deroga alla vigente normativa di
trattamenti di cassa integrazione guadagni straordinaria, di
mobilita’, di disoccupazione speciale ai lavoratori (impiegati,
quadri, operai, intermedi) delle imprese ubicate nella regione
Sardegna, che non possono ricorrere agli ammortizzatori, ai sensi
della normativa a regime, per l’attuazione dell’allegato programma
definito presso la medesima regione in data 31 gennaio 2007 e che si
intende con il presente decreto integralmente recepito.
Con successivo decreto interministeriale si provvedera’
all’assegnazione delle ulteriori risorse previste dal verbale di
accordo medesimo nella misura di 4,3 milioni di euro.

Art. 6.
Ai sensi dell’art. 1, comma 1190, della legge 27 dicembre 2006, n.
296, secondo quanto concordato nel verbale di accordo governativo
stipulato, in data 27 febbraio 2007, alla presenza del
Sottosegretario al Ministero del lavoro e della previdenza sociale
Rosa Rinaldi e dell’assessore alle politiche attive del lavoro e
dell’occupazione della regione Liguria Giovanni Vesco, vengono
destinati 4 milioni di euro alla concessione o alla proroga in deroga
alla vigente normativa di trattamenti di cassa integrazione guadagni
straordinaria, di mobilita’, di disoccupazione speciale ai lavoratori
(impiegati, quadri, operai, intermedi) delle imprese ubicate nella
regione Liguria, che non possono ricorrere agli ammortizzatori, ai
sensi della normativa a regime, per l’attuazione dell’allegato
programma definito presso la medesima regione in data 21 febbraio
2007 e che si intende con il presente decreto integralmente recepito.
Con successivo decreto interministeriale si provvedera’
all’assegnazione delle ulteriori risorse previste dal verbale di
accordo medesimo nella misura di 2 milioni di euro.

Art. 7.
Ai sensi dell’art. 1, comma 1190, della legge 27 dicembre 2006, n.
296, secondo quanto concordato nel verbale di accordo governativo
stipulato, in data 19 marzo 2007, alla presenza del Sottosegretario
al Ministero del lavoro e della previdenza sociale Rosa Rinaldi e
dell’assessore al lavoro, alle pari opportunita’ e politiche
giovanili della regione Lazio Alessandra Tibaldi, vengono destinati
9,5…

[Continua nel file zip allegato]

MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE – DECRETO 22 Maggio 2007

Ingegneri.info