MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI - DECRETO 2 agosto 2010 | Ingegneri.info

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI – DECRETO 2 agosto 2010

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI - DECRETO 2 agosto 2010 - Riduzione dei tassi medi di tariffa per l'autotrasporto in conto terzi, voci di tariffa 9121 e 9123, gestioni industria, artigianato e terziario. (10A12968) - (GU n. 250 del 25-10-2010 )

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI

DECRETO 2 agosto 2010

Riduzione dei tassi medi di tariffa per l’autotrasporto in conto
terzi, voci di tariffa 9121 e 9123, gestioni industria, artigianato e
terziario. (10A12968)

IL MINISTRO DEL LAVORO
E DELLE POLITICHE SOCIALI

di concerto con

IL MINISTRO DELL’ECONOMIA
E DELLE FINANZE

Visto il testo unico delle disposizioni per l’assicurazione
obbligatoria contro gli infortuni sul lavoro e le malattie
professionali approvato con decreto del Presidente dalla
Repubblica 30 giugno 1965, n. 1124;
Visto decreto legislativo 23 febbraio 2000, n. 38, concernente
«disposizioni in materia di assicurazione contro gli infortuni sul
lavoro e le malattie professionali a norma dell’art. 53, comma 1,
della legge 17 maggio 1999, n. 144»;
Visto particolare, l’art. 3, comma l, del citato decreto
legislativo 23 febbraio 2000 n. 38, che, tra l’altro, prevede
l’approvazione «con decreto del Ministro del lavoro e della
presidenza sociale, di concerto con il Ministro del tesoro, del
bilancio e della programmazione economica su delibera del consiglio
di amministrazione dell’INAIL, di distinte tariffe dei premi per
l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie
prosiotiali, le relative modalita’ di applicazione, tenendo conto
dell’andamento infortunistico aziendale»;
Visto l’art. 3, comma 2 del citato decreta legislativo 23 febbraio
2000, n. 38, che prevede l’aggiornamento delle tariffe di cui al
comma 1 del medesimo decreto legislativo;
Visto il decreto interministeriale 12 dicembre 2000, concernente
«Nuove tariffe dei premi per l’assicurazione contro gli infortuni sul
lavoro e le malattie professionali»;
Visto, in particolare l’art. 29, comma 1-bis, del decreto-legge 30
dicembre 2008, n. 207, convertito con modificazioni nella legge 27
febbraio 2009, n. 14;
Considerato l’art. 2, comma 250, della legge 23 dicembre 2009, n.
191 (Finanziaria 2010) ed il relativo decreto del Presidente del
Consiglio dei ministri di attuazione del 19 marzo 2010 registrato
alla Corte dei Conti in data 15 aprile 2010;
Visto il decreto del Ministro del lavoro, della salute e delle
politiche sociali di concerto con il Ministro dell’economia e delle
finanze dell’1l settembre 2008, di nomina del Commissario
straordinario dell’INAIL.:
Vista la delibera del Presidente – Commissario straordinario
dell’INAIL n. 98 del 25 maggio 2010, concernente «Interventi a favore
del settore autotrasporto merci in conto terzi per l’anno 2010. Art.
2, comma 250, della legge 23 dicembre 2009. n. 191 (Finanziaria 2010)
ed elenco allegato alla citata legge. Relativo decreto del Presidente
del Consiglio dei ministri attuativo del 19 marzo 2010;
Vista la documentazione istruttoria richiamata dalla citata
delibera INAIL, ed in particolare, le relazioni tecniche alla stessa
allegate ed i documenti richiamati;
Visto il parere del Ministero dell’economia e delle finanze
espresso con nota del 4 giugno 2006, n. 49807;
Visto il decreto-legge 20 maggio 2010, n. 72 recante «Proroga dei
termini in materia ambientale e di autotrasporto».

Decreta

Art. 1

E’ approvata, per l’anno 2010, la riduzione dei tassi medi di
tariffa pere voci 9121 e 9123 delle Gestioni industria, artigianato e
terziario come da allegata tabella n. 1, che costituisce parte
integrante del presente decreto per in importo complessivo pari a
80 milioni di euro.

Art. 2

E’ approvata, per l’anno 2010, per le imprese artigiane del settore
autotrasporto merci tenute al pagamento dei premi speciali unitari,
classificate alle voci di tariffa 9123 – classe di rischio 5° e 9121
classe di rischio 8°, una riduzione dei premi pari al 14,50%, per un
importo pari a 11 milioni di euro.
Il presente decreto sara’ trasmesso alla Corte dei Conti per il
visto e la registrazione e sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana.
Roma, 2 agosto 2010

Il Ministro del lavoro
e delle politiche sociali:
Sacconi

Il Ministro dell’economia
e delle finanze:
Tremonti

Registrato alla Corte dei conti il 13 ottobre 2010
Ufficio di controllo preventivo sui Ministeri dei servizi alla
persona e dei beni culturali
Registro n. 16, foglio n. 338

Allegato 1

Parte di provvedimento in formato grafico

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI – DECRETO 2 agosto 2010

Ingegneri.info