MINISTERO DELLA SALUTE - DECRETO 3 Aprile 2007 | Ingegneri.info

MINISTERO DELLA SALUTE – DECRETO 3 Aprile 2007

MINISTERO DELLA SALUTE - DECRETO 3 Aprile 2007 - Assegnazione alle regioni di 1.000 mln di euro a norma dell'articolo 1, comma 278 della legge 23 dicembre 2005, n. 266 (Legge finanziaria 2006). (GU n. 122 del 28-5-2007 )

MINISTERO DELLA SALUTE

DECRETO 3 Aprile 2007

Assegnazione alle regioni di 1.000 mln di euro a norma dell’articolo
1, comma 278 della legge 23 dicembre 2005, n. 266 (Legge finanziaria
2006).

IL MINISTRO DELLA SALUTE
di concerto con
IL MINISTRO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE
Visto l’art. 1, comma 278 della legge 23 dicembre 2005, n. 266 che
stabilisce che il livello complessivo della spesa del servizio
sanitario nazionale al cui finanziamento concorre lo Stato, di cui
all’art. 1, comma 164 della legge 30 dicembre 2004, n. 311, e’
incrementato di 1.000 milioni di euro annui a decorrere dall’anno
2006 e che criteri e modalita’ concessive sono definiti con apposito
decreto del Ministro della salute, di concerto con il Ministro
dell’economia e delle finanze;
Visto il decreto 26 ottobre 2006 avente ad oggetto l’individuazione
dei criteri per il riparto di 1.000 milioni di euro tra le regioni
che stipulano accordi diretti al contenimento della spesa sanitaria,
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 31 del 7 febbraio 2007;
Visto in particolare l’art. 2, comma 1, del citato decreto che
dispone che l’accesso alle risorse e’ riservato alle Regioni che nel
periodo 2001-2004 hanno fatto registrare un disavanzo medio annuo
pari o superiore al 5 per cento del finanziamento spettante alla
regione in base alle risultanze del Tavolo di verifica degli
adempimenti;
Visto l’art. 2, comma 2, del richiamato decreto che definisce le
modalita’ di richiesta di ammissione alle risorse;
Visto l’art. 2, comma 3, del medesimo decreto che disciplina le
modalita’ di emanazione del decreto interministeriale di riparto
delle somme ed in particolare alla lettera b) stabilisce che le
Regioni provvedono entro sessanta giorni dall’emanazione del decreto
di riparto alla sottoscrizione di apposito accordo;
Vista la nota del Presidente della Conferenza delle Regioni e delle
Province autonome che con riferimento a quanto disposto dal citato
decreto 26 ottobre 2006 propone il riparto delle somme fra le regioni
Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Sicilia e Sardegna, approvato dalla
Conferenza delle Regioni e delle Province autonome nella riunione del
9 e 10 marzo 2006;
Ritenuto di accogliere la proposta della suddetta Conferenza con
riferimento all’individuazione delle somme spettanti, fermo restando
che l’attribuzione delle medesime e’ condizionata alla sottoscrizione
degli specifici accordi, come previsto dal richiamato art. 3,
comma 3, lettera b);
Considerato che le Regioni Lazio, Abruzzo, Molise e Campania hanno
gia’ sottoscritto gli Accordi con lo Stato per il rientro dai deficit
strutturali e che pertanto i sessanta giorni previsti per la
sottoscrizione degli accordi, come indicato nel richiamato art. 2,
comma 3, lettera b) decorrono per le sole regioni Sicilia e Sardegna;
Visto infine l’art. 3, comma 1, che prevede che in presenza di
eventuali disponibilita’ residue, conseguenti alla mancata
sottoscrizione degli accordi entro i termini stabiliti, le somme sono
riassegnate con decreto del Ministro della salute, di concerto con il
Ministro dell’economia e delle finanze, sentita la Conferenza
permanente per i rapporti fra lo Stato, le regioni e le province
autonome di Trento e di Bolzano;
Decreta:
1. L’importo di 1.000 milioni di euro di cui all’art. 1, comma 278
della legge 23 dicembre 2005, n. 266 e’ assegnato alle seguenti
regioni per l’importo a fianco di ciascuna indicato:

Lazio |400.555.418
Abruzzo |31.319.830
Molise |22.343.600
Campania |383.764.213
Sicilia |153.223.604
Sardegna |8.793.335
|1.000.000.000
|

2. All’erogazione si provvedera’ con decreto del Ministero
dell’economia e delle finanze.
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 3 aprile 2007

Il Ministro della salute
Turco
Il Ministro dell’economia
e delle finanze
Padoa-Schioppa

Registrato alla Corte dei conti il 15 maggio 2007
Ufficio di controllo preventivo sui Ministeri dei servizi alla
persona e dei beni culturali, registro n. 2, foglio n. 269

MINISTERO DELLA SALUTE – DECRETO 3 Aprile 2007

Ingegneri.info