MINISTERO DELLA SALUTE - DECRETO 4 marzo 2008 | Ingegneri.info

MINISTERO DELLA SALUTE – DECRETO 4 marzo 2008

MINISTERO DELLA SALUTE - DECRETO 4 marzo 2008 - Aggiornamento del decreto 27 febbraio 1996, n. 209, concernente la disciplina igienica degli additivi alimentari consentiti nella preparazione e per la conservazione delle sostanze alimentari. Recepimento delle direttive nn. 2006/128/CE e 2006/ 129/CE. (GU n. 96 del 23-4-2008 )

MINISTERO DELLA SALUTE

DECRETO 4 marzo 2008

Aggiornamento del decreto 27 febbraio 1996, n. 209, concernente la
disciplina igienica degli additivi alimentari consentiti nella
preparazione e per la conservazione delle sostanze alimentari.
Recepimento delle direttive nn. 2006/128/CE e 2006/ 129/CE.

IL MINISTRO DELLA SALUTE
Visto l’art. 13 della legge 4 febbraio 2005, n. 11;
Visti gli articoli 5, lettera g) e 22 della legge 30 aprile 1962,
n. 283;
Visto il decreto ministeriale 27 febbraio 1996, n. 209, concernente
la disciplina degli additivi alimentari consentiti nella preparazione
e per la conservazione delle sostanze alimentari in attuazione delle
direttive n. 94/34/CE, n. 94/35/CE, n. 94/36/CE, n. 95/2/CE e n.
95/31/CE, modificato da ultimo con il decreto 8 maggio 2006, n. 229,
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 160 del 12 luglio 2006;
Visto il decreto ministeriale 4 agosto 1997, n. 356, recante
recepimento della direttiva 96/77/CE della Commissione del 2 dicembre
1996 riguardante i requisiti di purezza specifici degli additivi
alimentari diversi dai coloranti e dagli edulcoranti;
Visto il decreto ministeriale 16 giugno 1999, pubblicato nel
supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 261 del 6 novembre
1999, recante recepimento della direttiva 98/86/CE della Commissione
dell’11 novembre 1998 che modifica la direttiva 96/77/CE che
stabilisce i requisiti di purezza specifici per gli additivi diversi
dai coloranti e dagli edulcoranti;
Visto il decreto ministeriale 6 maggio 2002, pubblicato nel
supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 147 del 25 giugno
2002, recante recepimento della direttiva 2001/30/CE della
Commissione del 2 maggio 2001 che modifica la direttiva 96/77/CE che
stabilisce i requisiti di purezza specifici per gli additivi diversi
dai coloranti e dagli edulcoranti;
Vista la direttiva 2006/128/CE della Commissione dell’8 dicembre
2006 recante modifica della direttiva 95/31/CE della Commissione, del
5 luglio 1995, che stabilisce i requisiti di purezza specifici per
gli edulcoranti ad uso alimentare;
Vista la direttiva 2006/129/CE della Commissione dell’8 dicembre
2006 recante modifica alla direttiva 96/77/CE che stabilisce i
requisiti di purezza specifici per gli additivi alimentari diversi
dai coloranti e dagli edulcoranti;
Sentito il Consiglio superiore di sanita’ che si e’ espresso nella
seduta del 13 febbraio 2008;
Decreta:
Art. 1.
1. L’allegato XVI del decreto ministeriale 27 febbraio 1996, n.
209, e’ modificato come segue:
a) sono inseriti i requisiti di purezza dell’additivo E 968
eritritolo indicati nell’allegato I al presente decreto;
b) sono sostituiti i requisiti di purezza degli additivi E 954
saccarina e i suoi sali Na, K e Ca, E 955 sucralosio, E 962 sale di
aspartame-acesulfame, E 965 (i) maltitolo, E 965 (ii) sciroppo di
maltitolo, E 966 lactitolo con i requisiti di purezza indicati
nell’allegato I al presente decreto.

Art. 2.
1. L’allegato XVII del decreto ministeriale 27 febbraio 1996, n.
209, e’ modificato come segue:
a) sono inseriti i requisiti di purezza specifici degli additivi
E 319 butilidrochinone terziario (TBHQ), E 426 emicellulosa di soia,
E 462 etilcellulosa, E 586 4-esilresorcinolo, E 1204 pullulan ed E
1452 ottenilsuccinato di alluminio e amido indicati nell’allegato II
sez. A al presente decreto;
b) sono inseriti i requisiti di purezza specifici degli additivi
E 307 alfa-tocoferolo, E 315 acido eritorbico, E 415 gomma di
xanthan, E 472 c esteri citrici di mono – e digliceridi degli acidi
grassi, E 559 silicato di alluminio (caolino) indicati nell’allegato
II sez. B al presente decreto.

Art. 3.
1. Sono abrogate le disposizioni del decreto ministeriale 4 agosto
1997, n. 356, relative ai requisiti di purezza specifici degli
additivi E 216 p-idrossibenzoato di propile ed E 217 propil
p-idrossibenzoato di sodio.
2. Sono abrogate le disposizioni del decreto ministeriale
27 febbraio 1996, n. 209, e del decreto ministeriale 4 agosto 1997,
n. 356, come modificato dal decreto ministeriale 16 giugno 1999 e dal
decreto 6 maggio 2002, relative ai requisiti di purezza specifici
degli additivi alimentari elencati nell’art. 2, comma 1, lettera b)
del presente decreto.
Il presente decreto sara’ trasmesso alla Corte dei conti per la
registrazione e sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 4 marzo 2008
Il Ministro: Turco

Registrato alla Corte dei conti il 3 aprile 2008
Ufficio di controllo preventivo sui Ministeri dei servizi alla
persona e dei beni culturali, registro n. 1, foglio n. 354

Allegato

—-> Vedere da pag. 8 a pag. 31

MINISTERO DELLA SALUTE – DECRETO 4 marzo 2008

Ingegneri.info