MINISTERO DELLE COMUNICAZIONI | Ingegneri.info

MINISTERO DELLE COMUNICAZIONI

MINISTERO DELLE COMUNICAZIONI - DECRETO 29 gennaio 2003: Istituzione del catasto delle reti radiomobili di comunicazione pubblica e degli archivi telematici in attuazione dell'art. 12, comma 3, del decreto legislativo 4 settembre 2002, n. 198. (GU n. 57 del 10-3-2003)

MINISTERO DELLE COMUNICAZIONI

DECRETO 29 gennaio 2003

Istituzione del catasto delle reti radiomobili di comunicazione
pubblica e degli archivi telematici in attuazione dell’art. 12,
comma 3, del decreto legislativo 4 settembre 2002, n. 198.

IL MINISTRO DELLE COMUNICAZIONI

Vista la legge 29 gennaio 1994, n. 71, di conversione, con
modificazioni, del decreto-legge 1 dicembre 1993, n. 487, recante
trasformazione dell’Amministrazione delle poste e delle
telecomunicazioni in ente pubblico economico e riorganizzazione del
Ministero;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 24 marzo 1995, n.
166, recante il regolamento sulla riorganizzazione del Ministero
delle poste e delle telecomunicazioni;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 19 settembre 1997,
n. 318, recante il regolamento per l’attuazione delle direttive
comunitarie del settore delle telecomunicazioni, cosi’ come
modificato dal decreto del Presidente della Repubblica 1 agosto 2002,
n. 211, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 25 settembre 2002;
Visto il decreto ministeriale 10 settembre 1998, n. 381, recante il
regolamento per la determinazione dei tetti di radiofrequenza
compatibili con la salute umana;
Vista la legge 22 febbraio 2001, n. 36, recante disposizioni sulla
protezione dalle esposizioni a campi elettrici, magnetici ed
elettromagnetici;
Visto l’art. 2-bis, comma 10, della legge 20 marzo 2001, n. 66, di
conversione del decreto-legge 23 gennaio 2001, n. 5, recante
disposizioni urgenti per il differimento di termini in materia di
trasmissioni radiotelevisive analogiche e digitali nonche’ per il
risanamento di impianti radiotelevisivi, come modificato dall’art.
41, comma 8, della legge 16 gennaio 2003, n. 3;
Vista la legge 3 agosto 2001, n. 317, di conversione del
decreto-legge n. 217 del 12 giugno 2001 recante modificazioni al
decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, nonche’ alla legge n. 400
del 23 agosto 1988 in materia di organizzazione del Governo;
Visto il decreto legislativo 4 settembre 2002, n. 198, relativo
alle disposizioni per accelerare la realizzazione delle
infrastrutture di telecomunicazioni strategiche per la
modernizzazione e lo sviluppo del Paese, a norma dell’art. 1,
comma 2, della legge 21 dicembre 2001, n. 443;
Visto in particolare l’art. 12, comma 3, del decreto legislativo 4
settembre 2002, n. 198, che prevede la realizzazione del catasto
delle reti radiomobili di comunicazione pubblica e degli archivi
telematici;
Vista la legge 16 gennaio 2003, n. 3, recante disposizioni
ordinamentali in materia di pubblica amministrazione;
Ritenuto di procedere alla istituzione del catasto delle reti
radiomobili di comunicazione pubblica e degli archivi telematici dei
progetti relativi alla installazione di infrastrutture di
telecomunicazioni e dei programmi dei lavori di manutenzione;

Decreta:
Art. 1.

1. Presso la Direzione generale per le concessioni e le
autorizzazioni sono istituiti il catasto delle reti radiomobili di
comunicazione pubblica e gli archivi telematici di cui al decreto
legislativo 4 settembre 2002, n. 198.
2. Nel catasto sono memorizzate le informazioni contenute nelle
comunicazioni trasmesse agli ispettorati territoriali dai gestori
delle reti radiomobili di comunicazione pubblica, redatte sulla base
dei modelli A e B allegati al decreto legislativo n. 198/2002, ovvero
di quelli predisposti dagli enti locali ai sensi dell’art. 5,
comma 2, del decreto legislativo n. 198/2002.
3. Negli archivi telematici sono contenute le comunicazioni
trasmesse dai soggetti interessati al Ministero delle comunicazioni,
redatte sulla base dei modelli C e D allegati al decreto legislativo
n. 198/2002, ovvero di quelli predisposti dagli enti locali ai sensi
dell’art. 7, comma 1, del decreto legislativo n. 198/2002.
4. Con decreto del direttore generale per le concessioni e le
autorizzazioni sono dettate le modalita’ per l’acquisizione dei dati,
la tenuta del catasto e degli archivi telematici di cui al comma 1 e
per l’accesso ai relativi dati.
5. Il direttore generale per le concessioni e le autorizzazioni
puo’ delegare, in conformita’ del disposto dell’art. 12, comma 3, del
decreto legislativo 198/2002, la tenuta degli archivi telematici ad
altro ente specializzato nella ricerca e negli studi scientifici ed
applicativi nelle materie delle comunicazioni, dell’informatica,
dell’elettronica e dei servizi multimediali.
Il presente decreto sara’ trasmesso alla Corte dei conti per la
registrazione e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana.
Roma, 29 gennaio 2003
Il Ministro: Gasparri

Registrato alla Corte dei conti il 19 febbraio 2003

Ufficio di controllo sui Ministeri delle attivita’ produttive,
registro n. 1 comunicazioni, foglio n. 125

MINISTERO DELLE COMUNICAZIONI

Ingegneri.info