MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI - DECRETO 23 dicembre 2008 | Ingegneri.info

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI – DECRETO 23 dicembre 2008

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI - DECRETO 23 dicembre 2008 - Aggiornamento delle sigle di individuazione delle navi minori e galleggianti. (GU n. 14 del 19-1-2009 )

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

DECRETO 23 dicembre 2008

Aggiornamento delle sigle di individuazione delle navi minori e
galleggianti.

IL DIRETTORE GENERALE
per il trasporto marittimo, lacuale e fluviale

Visti gli articoli 141 e 142 del codice della navigazione,
approvato con regio decreto 30 marzo 1942, n. 327;
Visti gli articoli 309 e 313 del regolamento per l’esecuzione del
codice della navigazione (navigazione marittima), approvato con
decreto del Presidente della Repubblica 15 febbraio 1952, n. 328;
Visto il decreto ministeriale 18 luglio 1959, pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale n. 189 del 7 agosto 1959, e le successive
modificazioni, con i quali furono approvate le sigle di
individuazione per le navi minori e i galleggianti iscritti presso i
compartimenti marittimi della Repubblica;
Considerato che con il citato decreto 18 luglio 1959 e le
successive modificazioni: all’ufficio circondariale marittimo di
Corigliano Calabro, in quanto compreso nel compartimento marittimo di
Crotone, fu attribuita la sigla 7CR e agli uffici locali marittimi di
Cariati e di Trebisacce in quanto compresi sempre nel compartimento
marittimo di Crotone, furono attribuite le rispettive sigle 3CR e
6CR;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 11 settembre 2008
n. 161, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 248 del 22 ottobre
2008 con il quale l’Ufficio circondariale marittimo di Corigliano
Calabro e’ stato elevato a Capitaneria di Porto con il con il
conseguente aggiornamento della tabella delle circoscrizioni
territoriali marittime;
Considerato che sia l’ufficio locale marittimo di Cariati sia
quello di Trebisacce sono ora compresi nel compartimento marittimo di
Corigliano Calabro;
Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, concernente le
norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle
amministrazioni pubbliche;
Ritenuta la necessita’ di aggiornare la tabella allegata al
predetto decreto ministeriale 18 luglio 1959 e successive
modificazioni;
Decreta:

Art. 1.

Alla tabella della sigle di individuazione per le navi minori e i
galleggianti iscritti presso i compartimenti marittimi della
Repubblica, approvata con decreto ministeriale 18 luglio 1959 e
successive modificazioni, e’ apportata la seguente variazione: dopo
Soverato del compartimento marittimo di Crotone, aggiungasi:
Compartimento marittimo di:
«Corigliano Calabro» sigla assegnata CC;
«Cariati» sigla assegnata 1CC;
«Trebisacce» sigla assegnata 2CC.
Dalla tabella allegata al decreto ministeriale 18 luglio 1959 e
successive modificazioni sono eliminate per il compartimento
marittimo di Crotone la sigla 7CR relativa all’ufficio circondariale
marittimo di Corigliano Calabro ora capitaneria di porto, la sigla
3CR relativa all’ufficio locale marittimo di Cariati e la sigla 6CR
relativa all’ufficio locale marittimo di Trebisacce, ora compresi
nella giurisdizione della capitaneria di porto di Corigliano Calabro.
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 23 dicembre 2008
Il direttore generale: Pujia

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI – DECRETO 23 dicembre 2008

Ingegneri.info