MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI - DECRETO 26 luglio 2010 | Ingegneri.info

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI – DECRETO 26 luglio 2010

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI - DECRETO 26 luglio 2010 - Recepimento della direttiva 2010/19/UE della Commissione del 9 marzo 2010, che modifica, al fine dell'adattamento al progresso tecnico nel settore dei dispositivi antispruzzi di talune categorie di veicoli a motore e dei loro rimorchi, la direttiva 91/226/CEE del Consiglio e la direttiva 2007/46/CE del Parlamento europeo e del Consiglio. (10A13747) - (GU n. 276 del 25-11-2010 )

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

DECRETO 26 luglio 2010

Recepimento della direttiva 2010/19/UE della Commissione del 9 marzo
2010, che modifica, al fine dell’adattamento al progresso tecnico nel
settore dei dispositivi antispruzzi di talune categorie di veicoli a
motore e dei loro rimorchi, la direttiva 91/226/CEE del Consiglio e
la direttiva 2007/46/CE del Parlamento europeo e del Consiglio.
(10A13747)

IL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE
E DEI TRASPORTI

Visto l’art. 229 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285,
recante «Nuovo Codice della Strada» e successive modificazioni ed
integrazioni, che delega i Ministri della Repubblica a recepire,
secondo le competenze loro attribuite, le direttive comunitarie
concernenti le materie disciplinate dallo stesso codice;
Visto l’art. 71 del citato Codice della Strada, ed in particolare i
commi 2, 3 e 4, che, tra l’altro, rimettono a decreti del Ministro
dei trasporti, ora Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, il
recepimento di direttive comunitarie in materia di prescrizioni
tecniche relative a caratteristiche costruttive e funzionali dei
veicoli a motore e dei loro rimorchi;
Visto il decreto-legge 16 maggio 2008, n. 85, convertito, con
modificazioni, dalla legge 14 luglio 2008, n. 121, recante
«Disposizioni urgenti per l’adeguamento delle strutture di Governo in
applicazione dell’art, 1, commi 376 e 377, della legge 24 dicembre
2007», che ha istituito il Ministero delle infrastrutture e dei
trasporti;
Visto il decreto del Ministro dei trasporti 28 aprile 2008,
pubblicato nel supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 167
del 12 luglio 2008, di recepimento della direttiva 2007/46/CE del
Parlamento europeo e del Consiglio relativa all’omologazione dei
veicoli a motore e dei loro rimorchi, nonche’ dei sistemi, componenti
ed entita’ tecniche destinati a tali veicoli;
Visto il decreto del Ministro dei trasporti e della navigazione 2
dicembre 1994, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 297 del 21
dicembre 1994, di attuazione della direttiva 91/226/CEE del Consiglio
relativa ai dispositivi antispruzzi di alcuni veicoli a motore e dei
loro rimorchi;
Visto la direttiva 2010/19/UE della Commissione del 9 marzo 2010,
pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea n. L 72 del
20 marzo 2010, che modifica, al fine dell’adattamento al progresso
tecnico nel settore dei dispositivi antispruzzi di talune categorie
di veicoli a motore e dei loro rimorchi, la direttiva 91/226/CEE del
Consiglio e la direttiva 2007/46/CE del Parlamento europeo e del
Consiglio;

Decreta:
(Testo rilevante ai fini dello Spazio Economico Europeo)

Art. 1

1. Il decreto del Ministro dei trasporti e della navigazione 2
dicembre 1994, di attuazione della direttiva 91/226/CEE, e’
modificato come segue:
a) nell’art. 2, comma 2, il secondo periodo e’ soppresso;
b) l’art. 5 e’ sostituito dal seguente:
«Art. 5. – 1. Fanno a tutti gli effetti parte integrante del
presente decreto i seguenti allegati:
a) ALLEGATO I: Definizioni;
b) ALLEGATO II: Prescrizioni relative all’omologazione CE dei
dispositivi antispruzzi.
Appendice 1: Prova sui dispositivi antispruzzi del tipo assorbitore
di energia
Appendice 2: Prova sui dispositivi antispruzzi del tipo separatori
aria /acqua
Appendice 3: Scheda informativa riguardante l’omologazione CE dei
componenti
Appendice 4: Modello di scheda di omologazione CE;
c) ALLEGATO III: Prescrizioni relative all’omologazione CE di un
veicolo per quanto concerne l’installazione dei sistemi antispruzzi.
Appendice 1: Scheda informativa riguardante l’omologazione CE di un
veicolo
Appendice 2: Modello di scheda di omologazione CE di un veicolo;
d) ALLEGATO IV:
Conformita’ della produzione
Cessazione della produzione;
e) ALLEGATO V: Figure 1 – 9»;
c) gli allegati I, II e III sono modificati conformemente
all’allegato I del presente decreto;
d) l’allegato privo di numero intitolato «Figure» e’ sostituito
dall’allegato II del presente decreto.

Art. 2

1. Nell’allegato IV e nell’allegato XI, appendici 2 e 4, del
decreto del Ministro dei trasporti 28 aprile 2008, di recepimento
della direttiva 2007/46/CE, la voce 43 e’ sostituita dalla seguente:

Parte di provvedimento in formato grafico

Art. 3

1. A decorrere dal 9 aprile 2011 non e’ consentito, per motivi
concernenti i dispositivi antispruzzi, rifiutare l’omologazione CE e
nazionale ad un veicolo ed a un componente conformi alle prescrizioni
del decreto del Ministro dei trasporti e della navigazione 2 dicembre
1994 come modificato dal presente decreto.
2. A decorrere dal 9 aprile 2011 non e’ consentito, per motivi
concernenti i dispositivi antispruzzi, rilasciare l’omologazione CE e
nazionale ad un veicolo ed a un componente non conformi alle
prescrizioni del decreto del Ministro dei trasporti e della
navigazione 2 dicembre 1994 come modificato dal presente decreto.
3. Con riguardo alle domande di omologazione CE di un veicolo
completo a norma del decreto del Ministro dei trasporti 28 aprile
2008, i tipi di veicoli per i quali e’ stata rilasciata
un’omologazione CE o nazionale comprendente i dispositivi antispruzzi
non sono tenuti a rispettare le prescrizioni in merito a tali
dispositivi contenute nel decreto del Ministro dei trasporti e della
navigazione 2 dicembre 1994 come modificato dal presente decreto.

Art. 4

1. Gli allegati I e II al presente decreto ne costituiscono parte
integrante.
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 26 luglio 2010

Il Ministro: Matteoli

Registrato alla Corte dei conti l’8 ottobre 2010
Ufficio controllo atti Ministeri delle infrastrutture ed assetto del
territorio, registro n. 9, foglio n. 321

Allegato I

Parte di provvedimento in formato grafico

Allegato II

Parte di provvedimento in formato grafico

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI – DECRETO 26 luglio 2010

Ingegneri.info