MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 11 dicembre 2007 | Ingegneri.info

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 11 dicembre 2007

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 11 dicembre 2007 - Disposizioni attuative dell'articolo 2, paragrafo 1, lettera b) del regolamento (CE) n. 1290/2005 del Consiglio del 21 giugno 2005, relativo al finanziamento della politica agricola comune. (GU n. 164 del 15-7-2008 )

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI

DECRETO 11 dicembre 2007

Disposizioni attuative dell’articolo 2, paragrafo 1, lettera b) del
regolamento (CE) n. 1290/2005 del Consiglio del 21 giugno 2005,
relativo al finanziamento della politica agricola comune.

IL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE
ALIMENTARI E FORESTALI

Visto il regolamento (CE) n. 1290/2005 del Consiglio del
21 giugno 2005, relativo al finanziamento della politica agricola
comune;
Visto il regolamento (CE) n. 883/2006 della Commissione del
21 giugno 2006 recante modalita’ di applicazione del regolamento (CE)
n. 1290/2005 del Consiglio per quanto riguarda la tenuta dei conti
degli organismi pagatori, le dichiarazioni delle spese e delle
entrate e le condizioni di rimborso delle spese nell’ambito del FEAGA
e FEASR;
Visto il regolamento (CE) n. 885/2006 della Commissione del
21 giugno 2006, recante modalita’ di applicazione del regolamento
(CE) n. 1290/2005 del Consiglio per quanto riguarda il riconoscimento
degli organismi pagatori e di altri organismi e la liquidazione dei
conti del FEAGA e del FEASR;
Visto il regolamento (CE) n. 1698/2005 del Consiglio del
20 settembre 2005 sul sostegno dello sviluppo rurale da parte del
Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR);
Visto il decreto legislativo 27 maggio 1999, n. 165, e successive
modifiche ed integrazioni, recante la soppressione dell’AIMA e
l’istituzione dell’Agenzia per le erogazioni in agricoltura (AGEA);
Visto il decreto del Ministro delle politiche agricole alimentari
e forestali 31 ottobre 2006, recante riconoscimento dell’Agenzia per
le erogazioni in agricoltura (AGEA) quale organismo di coordinamento
per l’espletamento dei compiti di cui all’art. 6, paragrafo 3 del
regolamento (CE) n. 1290/2005;
Vista la nota dell’AGEA – Area coordinamento n. ACIU.2007.874 del
25 ottobre 2007 con la quale si chiede alla Commissione europea di
valutare le procedure di utilizzo dei versamenti FEASR e la nota di
risposta della Commissione europea – DG agricoltura e dello sviluppo
rurale n. AGR. 28959 del 12 novembre 2007 con la quale la Commissione
ha indicato che non ha osservazioni da fare sulle procedure di
utilizzazione dei fondi FEASR;
Ritenuto che e’ opportuno individuare l’organismo competente per
la determinazione delle assegnazioni mensili dei fondi corrispondenti
alle quote di finanziamento comunitario e cofinanziamento nazionale
spettanti a ciascun organismo pagatore tenuto conto delle previsioni
mensili di spesa dagli stessi formulate;
Decreta:

Art. 1.

Nei limiti di spesa determinati dal piano di finanziamento di
ciascun programma di sviluppo rurale, di cui all’art. 15 del
regolamento (CE) n. 883/2006, l’AGEA, in qualita’ di organismo di
coordinamento, e’ competente a determinare le assegnazioni mensili
dei fondi comunitari e nazionali spettanti a ciascun organismo
pagatore riconosciuto, tenuto conto delle previsioni di spesa mensili
dagli stessi formulate.

Art. 2.

Le richieste di assegnazione dei fondi, di cui all’art. i, sono
inoltrate mensilmente dall’organismo di coordinamento al Ministero
dell’economia e delle finanze, Ragioneria generale dello Stato –
IGRUE, che provvede, sulla base delle stesse, ad erogare agli
organismi pagatori le somme pervenute dalla UE e le corrispondenti
quote di cofinanziamento statale a carico della legge n. 183/1987.
Il presente decreto entra in vigore il primo giorno successivo
alla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana.
Roma, 11 dicembre 2007
Il Ministro: De Castro

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 11 dicembre 2007

Ingegneri.info