MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 18 giugno 2010 | Ingegneri.info

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 18 giugno 2010

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 18 giugno 2010 - Modifica del decreto 24 giugno 1992, recante l'attuazione della direttiva 90/428/CEE, relativa agli scambi di equini destinati a concorsi ed alla fissazione delle condizioni di partecipazione a tali concorsi. (10A12264) - (GU n. 250 del 25-10-2010 )

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI

DECRETO 18 giugno 2010

Modifica del decreto 24 giugno 1992, recante l’attuazione della
direttiva 90/428/CEE, relativa agli scambi di equini destinati a
concorsi ed alla fissazione delle condizioni di partecipazione a tali
concorsi. (10A12264)

IL MINISTRO DELLE POLITICHE
AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI

Visto il decreto ministeriale 24 giugno 1992 di attuazione della
direttiva del Consiglio delle Comunita’ europee del 26 giugno 1990 n.
90/428/CEE, relativa agli scambi di equidi destinati a concorsi ed
alla fissazione delle condizioni di partecipazione a tali concorsi;
Vista la legge 4 febbraio 2005 n. 11 concernente «Norme generali
sulla partecipazione dell’Italia al processo normativo dell’Unione
europea e sulle procedure di esecuzione degli obblighi comunitari»
ed, in particolare, l’art.13 che prevede la possibilita’ di dare
attuazione alle modifiche di modalita’ esecutive e di ordine tecnico
di direttive gia’ recepite, nelle materie di cui all’art.117, secondo
comma della Costituzione, con decreto del Ministro competente per
materia;
Vista la direttiva 2008/73/CE del Consiglio del 15 luglio 2008 che
semplifica la procedura di redazione degli elenchi e di diffusione
dell’informazione in campo veterinario e zootecnico, modificando
tutte le direttive e la decisione ivi indicate, tra le quali la
sopracitata direttiva 90/428/CEE;
Vista la decisione della Commissione 2009/712/CE del 18 settembre
2009 che attua la predetta direttiva 2008/73/CE, fissando lo schema
con il quale mettere a disposizione, del pubblico e degli altri Stati
membri, le informazioni relative, tra le altre, ai concorsi di
equini;
Visto il decreto legislativo 29 marzo 2010, n. 57 con il quale sono
state attuate le menzionate direttiva 2008/73/CE e decisione
2009/712/CE, attraverso la modifica apportata a tutti gli atti
legislativi di recepimento della precedente normativa comunitaria,
con esclusione delle modifiche della direttiva 90/428/CEE;
Considerato che le citate modifiche alla direttiva 90/428/CEE
concernono la variazione della modalita’ di messa a disposizione, da
parte dello Stato membro, delle informazioni relative ai concorsi di
equini rientranti nella deroga al principio di non discriminazione e
dei criteri di distribuzione dei fondi per la salvaguardia,
promozione e miglioramento dell’allevamento e che come tali rientrano
nella previsione di cui all’art. 13 della sopracitata legge 4
febbraio 2005, n. 11;
Considerato, in particolare, che detta nuova modalita’ di messa a
disposizione, a favore del pubblico e degli altri Stati membri, delle
informazioni e criteri suddetti, consistente nella pubblicazione sul
sito internet istituzionale del Paese membro e’ di fatto gia’
operativa;
Considerata, quindi, la necessita’ ed urgenza di recepire le
menzionate modifiche alla direttiva 90/428/CEE attraverso il
corrispondente adeguamento del decreto ministeriale 24 giugno 1992;

Decreta:

Art. 1

1. Il comma 2 dell’art. 3 del decreto ministeriale del 24 giugno
1992 e’ sostituito dal seguente:
«2. Fermo restando le disposizioni d cui agli articoli 1 e 2, una
determinata percentuale dell’importo delle vincite e dei proventi
inerenti i concorsi puo’ essere riservata alla salvaguardia,
promozione e miglioramento dell’allevamento nazionale. Tale
percentuale non puo’ comunque, a partire dal 1993, superare la misura
del 20%.».
2. Il comma 2 dell’art. 4 del decreto ministeriale del 24 giugno
1992 e’ sostituito dal seguente:
«2. L’Unione Nazionale Incremento Razze Equine – U.N.I.R.E.
provvede a:
a) comunicare in anticipo, agli altri Stati membri ed al
pubblico, la volonta’ di avvalersi, fornendo motivazione, della
facolta’ di organizzare concorsi di cui all’art. 3, comma 1;
b) mettere a disposizione degli altri Paesi membri e del pubblico
i criteri di cui all’art. 3, comma 2.
Tali informazioni sono disponibili attraverso la pubblicazione sul
sito internet istituzionale dell’U.N.I.R.E. e su quello del Ministero
delle politiche agricole alimentari e forestali, nel rispetto dello
schema previsto nell’Allegato II, Capitolo 2, Capi II e III della
decisione 2009/712/CE.».
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica Italiana.
Roma, 18 giugno 2010

Il Ministro: Galan

Registrato alla Corte dei conti il 6 agosto 2010
Ufficio di controllo dei Ministeri delle attivita’ produttive
Registro n. 3 foglio n. 379.

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 18 giugno 2010

Ingegneri.info