MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 19 dicembre 2008 | Ingegneri.info

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 19 dicembre 2008

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 19 dicembre 2008 - Commissione consultiva per l'aggiornamento dei metodi ufficiali di analisi dei prodotti agroalimentari e delle sostanze di uso agrario e forestale. Sottocommissione Mosti, vini, aceti e derivati. Istituzione e nomina dei rappresentanti. (Decreto n. 1787). (GU n. 31 del 7-2-2009 )

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI

DECRETO 19 dicembre 2008

Commissione consultiva per l’aggiornamento dei metodi ufficiali di
analisi dei prodotti agroalimentari e delle sostanze di uso agrario e
forestale. Sottocommissione Mosti, vini, aceti e derivati.
Istituzione e nomina dei rappresentanti. (Decreto n. 1787).

L’ISPETTORE GENERALE CAPO
per il controllo della qualita’ dei prodotti agroalimentari

Visto il decreto-legge 18 giugno 1986, n. 282 convertito, con
modificazioni, nella legge 7 agosto 1986, n. 462, che all’art. 10 ha
previsto l’istituzione dell’Ispettorato centrale repressione frodi
presso il Ministero dell’agricoltura e foreste per l’esercizio, tra
l’altro, delle funzioni inerenti alla prevenzione e repressione delle
infrazioni nella preparazione e nel commercio dei prodotti
agroalimentari e delle sostanze di uso agrario e forestale;
Visto il comma 1047 dell’art. 1 della legge 27 dicembre 2006, n.
296, che recita: «Le funzioni statali di vigilanza sull’attivita’ di
controllo degli organismi pubblici e privati nell’ambito dei regimi
di produzioni agroalimentari di qualita’ registrata sono demandate
all’Ispettorato centrale repressione frodi di cui all’art. 10, comma
1, del decreto-legge 18 giugno 1986, n. 282, convertito, con
modificazioni, dalla legge 7 agosto 1986, n. 462, che assume la
denominazione di ”Ispettorato centrale per il controllo della
qualita’ dei prodotti agroalimentari” e costituisce struttura
dipartimentale del Ministero delle politiche agricole alimentari e
forestali»;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 9 gennaio 2008, n.
18 recante organizzazione del Ministero delle politiche agricole
alimentari e forestali a norma dell’art. 1, comma 416, della legge 2
dicembre 2006, n. 296, ed in particolare l’art. 4, con il quale il
predetto Ispettorato, a modifica della precedente struttura
organizzativa, e’ stato articolato nelle seguenti direzioni generali:
Direzione generale del controllo della qualita’ e dei sistemi di
qualita’; Direzione generale della programmazione, del coordinamento
ispettivo e dei laboratori di analisi;
Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive
modificazioni;
Vista la legge 20 febbraio 2006, n. 82, recante disposizioni di
attuazione della normativa comunitaria relativa all’OCM del Vino ed
in particolare l’art. 44 che prevede l’istituzione della Commissione
consultiva per l’aggiornamento dei metodi ufficiali di analisi dei
prodotti agroalimentari e delle sostanze di uso agrario e forestale e
stabilisce che, in relazione alle esigenze derivanti dallo
svolgimento dei lavori, il Ministro puo’, con proprio decreto,
articolare la Commissione in piu’ sottocommissioni determinandone la
composizione;
Visto il decreto ministeriale 5 maggio 2006 con il quale il
Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali pro-tempore
ha provveduto, in esecuzione dell’art. 44 della citata legge 20
febbraio 2006, n. 82, all’istituzione della Commissione consultiva
per l’aggiornamento dei metodi ufficiali di analisi relativi ai
prodotti alimentari e alle sostanze di uso agrario e forestale e alla
determinazione dei criteri per la composizione della commissione
medesima;
Visto l’art. 2 del citato decreto ministeriale del 5 maggio 2006
ove e’ stabilito che la Commissione consultiva per l’aggiornamento
periodico dei metodi di analisi e’ articolata in dieci
sottocommissioni con competenze settoriali;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica del 4 aprile 2007,
n. 70 recante il « Regolamento di riordino degli organismi operanti
presso il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali a
norma dell’art. 20 del decreto-legge 4 luglio 2006, n. 223,
convertito con modificazioni, dalla legge 4 agosto 2006, n. 248» che
conferma l’operativita’ della Commissione consultiva per
l’aggiornamento dei metodi ufficiali di analisi relativi ai prodotti
alimentari e alle sostanze di uso agrario e forestale;
Visti, in particolare, gli articoli 3 e 4, del citato decreto del
Presidente della Repubblica del 4 aprile 2007, n. 70, che fissano i
termini della durata in carica dei componenti degli organismi ivi
disciplinati e stabiliscono che, in caso di nomina di nuovi
componenti, deve tenersi conto del principio di pari opportunita’ tra
uomini e donne;
Ritenuta la necessita’ di provvedere, ai sensi degli articoli 2 e 3
del citato decreto ministeriale 5 maggio 2006, alla determinazione
della composizione delle Sottocommissione Mosti, vini, aceti e
derivati e alla nomina dei componenti;
Visto il verbale di riunione della Commissione consultiva per
l’aggiornamento dei metodi ufficiali di analisi dei prodotti
agroalimentari e delle sostanze di uso agrario e forestale, convocata
in data 2 ottobre 2008;
Viste le designazioni fatte per i componenti dalle amministrazioni
ed enti di appartenenza;
Decreta:

Art. 1.

1. E’ istituita, ai sensi degli articoli 2 e 3 del decreto
ministeriale 5 maggio 2006, la sottocommissione Mosti, vini, aceti e
derivati.
2. La Sottocommissione consultiva, di cui al comma 1, e’ composta
da:
Busnengo dr.ssa Alessandra, rappresentante del MIPAAF –
Dipartimento delle politiche europee e internazionali;
P.A. Squarcia Andrea, rappresentante del MIPAAF – Dipartimento
delle politiche di sviluppo economico e rurale;
Girotto dr. Raffaele, rappresentante dell’ICQ – Laboratorio di
Conegliano;
Di Martino dr. Vincenzo, rappresentante dell’ICQ – Laboratorio
centrale di Roma;
Barchiesi dr.ssa Rita, rappresentante dell’ICQ;
Casagrande dr. Valter, rappresentante del Ministero del lavoro,
della salute e delle politiche sociali; Monteleone dr. Domenico
(sostituto);
Duranti dr. Giovanni, rappresentante del Ministero dello sviluppo
economico;
Carletti dr. Giuseppe, rappresentante del Ministero dell’economia
e delle finanze – Agenzia delle dogane di Roma; D’Orsi dr. Aniello
(sostituto);
Moruno dr.ssa Emilia, rappresentante del Consiglio per la ricerca
e la sperimentazione in agricoltura – Centro di ricerca per
l’enologia di Asti;
Stacchini dr. Paolo, rappresentante dell’Istituto superiore di
sanita’; Guidotti dr. Marco (sostituto);
Amati prof. Aureliano, rappresentante dell’Universita’ degli studi
di Bologna;
Lanati prof. Donato, rappresentante dell’Universita’ degli studi
di Torino; Marchi prof.ssa Dora (sostituto);
Camin dr.ssa Federica, rappresentante dell’Istituto Agrario di San
Michele all’Adige – Fondazione Edmond Mach;
Papucci dr.ssa Anna, rappresentante dell’Istituto regionale della
vite e del vino di Palermo;
Pavanello dr. Francesco, rappresentante dell’Unione Italiana Vini.
3. Le mansioni di segreteria della sottocommissione, di cui al
comma 1, sono esercitate dalla dr.ssa Rita Barchiesi, funzionario
dell’Ispettorato centrale per il controllo della qualita’ dei
prodotti agroalimentari. Il prof. Aureliano Amati dell’Universita’
degli studi di Bologna assicura le funzioni di coordinatore.

Art. 2.

1. I componenti, ai sensi degli articoli 3 e 4 del regolamento di
riordino degli organismi operanti presso il Ministero delle politiche
agricole alimentari e forestali (decreto del Presidente della
Repubblica del 4 aprile 2007, n. 70), durano in carica fino a al 28
giugno 2010.
2. In caso di proroga della durata della Commissione consultiva per
l’aggiornamento dei metodi ufficiali di analisi dei prodotti
agroalimentari e delle sostanze di uso agrario e forestale, i citati
componenti potranno essere confermati una volta sola.
3. Tre mesi prima della scadenza del termine di durata, la
sottocommissione di cui all’art. 1, presenta alla Commissione
consultiva, per il relativo seguito di competenza, una relazione di
fine mandato sugli obiettivi conseguiti.

Art. 3.

1. Il presente decreto sara’ trasmesso al competente organo di
controllo, per la registrazione.
Roma, 19 dicembre 2008
L’Ispettore generale capo: Serino

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 19 dicembre 2008

Ingegneri.info