MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 22 dicembre 2008 | Ingegneri.info

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 22 dicembre 2008

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 22 dicembre 2008 - Proroga dei termini per la presentazione delle domande di ammissione al premio di arresto definitivo delle unita' da pesca. (GU n. 33 del 10-2-2009 )

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI

DECRETO 22 dicembre 2008

Proroga dei termini per la presentazione delle domande di
ammissione al premio di arresto definitivo delle unita’ da pesca.

IL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE
ALIMENTARI E FORESTALI

Visto il Regolamento (CE) n. 1198/2006 del Consiglio del 27 luglio
2006, relativo al Fondo europeo per la pesca – FEP, di seguito
«Regolamento di base»;
Visto il Regolamento (CE) n. 498/2007 della Commissione del 26
marzo 2007, con il quale sono state definite le modalita’ di
applicazione del Regolamento di base, relativo al Fondo europeo per
la pesca, di seguito «Regolamento applicativo»;
Visto il programma operativo nazionale, approvato dalla Commissione
Europea con decisione C(2007) 6972 del 19 dicembre 2007;
Visto il Regolamento (CE) n. 744/2008 del Consiglio del 24 luglio
2008, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Comunita’ Europea del
31 luglio 2008, che istituisce un’azione specifica temporanea intesa
promuovere la ristrutturazione delle flotte da pesca della Comunita’
europea colpite dalla crisi economica;
Visto il decreto 8 agosto 2008 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana del 10 ottobre 2008, n. 238 recante:
«Modalita’ di arresto definitivo delle attivita’ delle unita’ da
pesca»;
Considerato che all’art. 8 del suindicato decreto, il premio
destinato ai proprietari di pescherecci italiani, calcolato sulla
base della tabella del programma operativo che prevede classi di
premio in funzione della stazza e dell’anzianita’ delle imbarcazioni,
non risulta in linea con i valori correnti di mercato;
Considerato che sono in corso le procedure per la modifica del
programma operativo riguardante, tra l’altro, l’attualizzazione delle
tabelle sulla base di parametri aggiornati, nell’ambito di una piu’
vasta rivisitazione del predetto documento programmatico;
Considerato che la nuova decisione di approvazione sara’ emanata
dalla Commissione Europea in un termine previsto di tre mesi dalla
trasmissione del documento;
Considerato che l’art. 5 del sopra indicato decreto prevede che le
domande di ammissione al premio per l’arresto definitivo debbano
essere presentate entro 60 giorni decorrenti dal giorno successivo
alla pubblicazione del decreto nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana;
Ritenuto di dover procedere alla proroga del termine ultimo per la
presentazione delle domande di ammissione al premio arresto
definitivo, di cui al decreto 8 agosto 2008, alla luce della
rideterminazione del calcolo per le tabelle inserite nel programma
operativo modificato, al fine di consentire la par condicio a
chiunque abbia interesse alla presentazione della domanda al fine di
una adeguata partecipazione;
Ritenuto opportuno semplificare la procedura per l’acquisizione del
certificato antimafia, di cui all’art. 10 del decreto del Presidente
della Repubblica 3 giugno 1998, n. 252;
Sentita la Commissione consultiva centrale della pesca marittima e
dell’acquacoltura, nella seduta del 22 ottobre 2008;
Decreta:

Art. 1.

1. Per i motivi di cui in premessa il termine per la presentazione
le domande di ammissione al premio di arresto definitivo, previsto
dall’art. 5, del decreto 8 agosto 2008 recante: «Modalita’ di arresto
definitivo delle attivita’ delle unita’ da pesca» e’ prorogato al 31
marzo 2009.
2. Sono, pertanto, considerate ricevibili le domande pervenute nel
periodo che decorre dal 9 dicembre 2008 alla data di pubblicazione
del presente decreto.
3. Per gli effetti di cui al comma 1, le domande presentate dalla
data di entrata in vigore del decreto 8 agosto 2008 saranno inserite
nella graduatoria di cui all’art. 6, comma 3, del medesimo decreto,
secondo i nuovi parametri previsti nella tabella del programma
operativo, da approvarsi dalla Commissione Europea.

Art. 2.

1. All’art. 5, comma 3, sono soppresse le parole «per il tramite
dell’ufficio marittimo di iscrizione del natante».
Restano invariate tutte le altre disposizioni del decreto 8 agosto
2008.
Roma, 22 dicembre 2008

Il Ministro : Zaia

Registrato alla Corte dei conti il 20 gennaio 2009
Ufficio di controllo atti Ministeri delle attivita’ produttive,
registro n. 1, foglio n. 3

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 22 dicembre 2008

Ingegneri.info