MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 28 maggio 2010 | Ingegneri.info

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 28 maggio 2010

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 28 maggio 2010 - Soppressione dell'articolo 8 comma 3 del decreto 6 agosto 2009 recante arresto definitivo delle unita' da pesca autorizzate, con permesso speciale, ad effettuare la pesca del tonno rosso. (10A08279) - (GU n. 164 del 16-7-2010 )

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI

DECRETO 28 maggio 2010

Soppressione dell’articolo 8 comma 3 del decreto 6 agosto 2009
recante arresto definitivo delle unita’ da pesca autorizzate, con
permesso speciale, ad effettuare la pesca del tonno rosso. (10A08279)

IL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE
ALIMENTARI E FORESTALI

Visto il regolamento (CE) n. 1198/2006 del Consiglio del 27 luglio
2006, relativo al Fondo europeo per la pesca – FEP;
Visto il regolamento (CE) n. 498/2007 della Commissione del 26
marzo 2007, con il quale sono state definite le modalita’ di
applicazione del regolamento relativo al Fondo europeo per la pesca;
Visto il Programma operativo dell’intervento comunitario del Fondo
europeo per la pesca in Italia per il periodo di programmazione
2007-2013;
Visto il decreto ministeriale 6 agosto 2009 recante arresto
definitivo delle unita’ da pesca autorizzate, con permesso speciale,
ad effettuare la pesca del tonno rosso, pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica Italiana 8 ottobre 2009, n. 234;
Visto, in particolare, l’art. 8, comma 3 del citato decreto 6
agosto 2009 che prevede l’accesso a misure di accompagnamento da
attuare con successivo provvedimento;
Vista la raccomandazione 09-06 che modifica la raccomandazione
08-05 inerente l’istituzione di un nuovo piano di ricostituzione del
tonno rosso nell’Atlantico orientale e nel Mediterraneo, adottata
dalla Commissione internazionale per la conservazione del tonno
atlantico (ICCAT) che riduce ulteriormente la quota di pesca del
tonno rosso assegnata all’Italia;
Visto il regolamento (UE) n. 53/2010 del Consiglio del 14 gennaio
2010 che stabilisce, per il 2010, le possibilita’ di pesca e le
condizioni ad esse associate per alcuni stock o gruppi di stock
ittici, applicabili nelle acque UE e, per le navi UE, in altre acque
dove sono imposti limiti di cattura;
Considerato che i nuovi obblighi internazionali e comunitari
impongono allo Stato membro una forte riduzione della capacita’ di
pesca del tonno rosso al fine di adeguare la flotta autorizzata alla
pesca del tonno rosso con il sistema circuizione alla suddetta
normativa;
Considerato che le risorse finanziarie disponibili devono essere
destinate all’adeguamento della flotta autorizzata alla pesca del
tonno rosso in conformita’ alle citate disposizioni comunitarie ed
internazionali;
Considerato che il citato decreto ministeriale del 6 agosto 2009
non ha ancora prodotto effetti economici e/o finanziari;
Ritenuto necessario modificare il citato decreto ministeriale del 6
agosto 2009;
Considerato che la registrazione del presente decreto, da parte
degli organi di controllo, e’ requisito di efficacia dello stesso;

Decreta:

Art. 1

1. L’art. 8, comma 3, del decreto 6 agosto 2009, recante arresto
definitivo delle unita’ da pesca autorizzate, con permesso speciale,
ad effettuare la pesca del tonno rosso, pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica Italiana 8 ottobre 2009, n. 234, e’
soppresso.
Il presente provvedimento e’ trasmesso all’organo di controllo per
la registrazione ed e’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica Italiana.

Roma, 28 maggio 2010

Il Ministro: Galan

Registrato alla Corte dei conti il 18 giugno 2010
Ufficio di controllo atti Ministeri delle attivita’ produttive,
registro n. 3, foglio n. 132

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 28 maggio 2010

Ingegneri.info