MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 5 ottobre 2010 | Ingegneri.info

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 5 ottobre 2010

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 5 ottobre 2010 - Modifica dei disciplinari di produzione dei vini DOCG e DOC relativa all'inserimento dell'obbligo dell'indicazione in etichetta dell'annata di produzione delle uve, ad esclusione delle categorie di vini liquorosi, spumanti e frizzanti. (10A12305) - (GU n. 249 del 23-10-2010 )

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI

DECRETO 5 ottobre 2010

Modifica dei disciplinari di produzione dei vini DOCG e DOC relativa
all’inserimento dell’obbligo dell’indicazione in etichetta
dell’annata di produzione delle uve, ad esclusione delle categorie di
vini liquorosi, spumanti e frizzanti. (10A12305)

IL CAPO DIPARTIMENTO
delle politiche competitive del mondo rurale
e della qualita’

Visto il regolamento (CE) n. 1234/2007 del Consiglio, cosi’ come
modificato con il regolamento (CE) n. 491/2009 del Consiglio, recante
organizzazione comune dei mercati agricoli e disposizioni specifiche
per taluni prodotti agricoli, nel cui ambito e’ stato inserito il
regolamento (CE) n. 479/2008 del Consiglio, relativo
all’organizzazione comune del mercato vitivinicolo (OCM vino);
Visto il regolamento (CE) n. 607/2009 della commissione, recante
modalita’ di applicazione del regolamento (CE) n. 479/2008 del
Consiglio per quanto riguarda le denominazioni di origine protette e
le indicazioni geografiche protette, le menzioni tradizionali,
l’etichettatura e la presentazione di determinati prodotti
vitivinicoli;
Vista la legge 10 febbraio 1992, n. 164, recante nuova disciplina
delle denominazioni di origine dei vini;
Visto il decreto legislativo 8 aprile 2010, n. 61, recante la
tutela delle denominazioni di origine e delle indicazioni geografiche
dei vini, in attuazione dell’art. 15 della legge 7 luglio 2009, n.
88;
Visti, in particolare, i disposti di cui ai comma 10 e 11 dell’art.
6 del citato decreto legislativo n. 61/2010, ai sensi dei quali la
previsione dell’obbligo in etichetta dell’annata di produzione delle
uve per i vini DOCG e DOC, ad esclusione delle categorie di vini
liquorosi, spumanti e frizzanti, deve essere espressamente inserita
nei relativi disciplinari di produzione;
Visti i decreti con i quali sono stati sinora approvati e
modificati i disciplinari di produzione dei vini DOCG e DOC;
Vista la circolare ministeriale n. 9750 del 24 giugno 2010 con la
quale sono stati forniti dei chiarimenti in merito all’applicazione
di talune disposizioni del predetto decreto legislativo n. 61/2010,
anche con riguardo alla disposizione in questione relativa
all’obbligo dell’indicazione in etichetta dell’annata di produzione
delle uve;
Ritenuto, in conformita’ alla citata normativa, di dover inserire
nei disciplinari di produzione dei vini DOCG e DOC finora approvati o
modificati la previsione dell’obbligo dell’annata di produzione delle
uve, con esclusione delle tipologie di vino appartenenti alle
categorie dei vini liquorosi, spumanti e frizzanti, fatta altresi’
eccezione per i disciplinari che gia’ contemplano detto obbligo;
Ritenuto altresi’ di prevedere le disposizioni di etichettatura per
consentire lo smaltimento delle partite di vino derivanti dalla
vendemmia 2009 e precedenti, relativamente alle categorie per le
quali e’ stato introdotto l’obbligo in questione;
Visto il parere favorevole del Comitato nazionale per la tutela e
la valorizzazione delle denominazioni di origine e delle indicazioni
geografiche tipiche dei vini espresso nella riunione del 24 settembre
2010;

Decreta:

Articolo unico

1. Conformemente ai disposti di cui ai comma 10 e 11 dell’art. 6
del decreto legislativo n. 61/2010, ad esclusione delle tipologie
relative alle categorie dei vini liquorosi, spumanti e frizzanti,
fatta altresi’ eccezione per i disciplinari di produzione che gia’
contemplano l’obbligo dell’indicazione in etichetta dell’annata di
produzione delle uve, i disciplinari di produzione dei vini DOCG e
DOC finora approvati e modificati con i relativi decreti, sono
modificati con l’inserimento, nell’apposito articolo concernente
l’etichettatura, del seguente comma: «E’ fatto obbligo di indicare in
etichetta l’annata di produzione delle uve».
2. Ad esclusione delle tipologie relative alle categorie dei vini
liquorosi, spumanti e frizzanti e fatte salve le disposizioni piu’
restrittive stabilite dagli specifici disciplinari DOCG e DOC, le
partite di vino provenienti dalla vendemmia 2009 e precedenti possono
essere etichettate senza l’indicazione dell’annata e smaltite fino ad
esaurimento delle scorte.
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 5 ottobre 2010

Il capo Dipartimento: Rasi Caldogno

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 5 ottobre 2010

Ingegneri.info