MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 8 agosto 2008 | Ingegneri.info

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 8 agosto 2008

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 8 agosto 2008 - Modifica del decreto 1œ agosto 2005, concernente disposizioni nazionali in materia di controlli di conformita' alle norme di commercializzazione applicabili nel settore degli ortofrutticoli freschi. (GU n. 221 del 20-9-2008 )

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI

DECRETO 8 agosto 2008

Modifica del decreto 1° agosto 2005, concernente disposizioni
nazionali in materia di controlli di conformita’ alle norme di
commercializzazione applicabili nel settore degli ortofrutticoli
freschi.

IL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI

Visto il regolamento (CE) n. 1234/2007 del Consiglio del 22 ottobre
2007, recante organizzazione comune dei mercati agricoli e
disposizioni specifiche per taluni prodotti agricoli (regolamento
unico OCM), come modificato dal regolamento (CE) n. 361/2008 del
Consiglio del 14 aprile 2008, che abroga, tra l’altro, i regolamenti
(CE) del Consiglio n. 2200/1996, n. 2201/1996 e n. 1182/2007,
incorporando le norme concernenti il settore ortofrutticolo di cui ai
precitati regolamenti abrogati secondo la tavola di concordanza ivi
contenuta;
Visto il regolamento (CE) n. 1580/2007 della Commissione del
21 dicembre 2007 e successive modificazioni, recante le modalita’ di
attuazione dei regolamenti (CE) n. 2200/1996, (CE) n. 2201/1996 e
(CE) n. 1182/2007, come recepiti nel richiamato regolamento (CE) n.
1234/2007 e che abroga, tra l’altro, il regolamento (CE) n. 1148/2001
del 12 giugno 2001 della Commissione sui controlli di conformita’
alle norme di commercializzazione applicabili nel settore degli
ortofrutticoli freschi ;
Visto l’art. 4, comma 3, della legge 29 dicembre 1990, n. 428,
concernente disposizioni per l’adempimento di obblighi derivanti
dall’appartenenza dell’Italia alle Comunita’ europee (legge
comunitaria per il 1990) cosi’ come modificato dall’art. 2, comma 1,
del decreto legge 24 giugno 2004, n. 157, convertito con
modificazioni nella legge 3 agosto 2004, n. 204, con il quale si
dispone che il Ministro delle politiche agricole e forestali,
nell’ambito di sua competenza, provvede con decreto all’applicazione
nel territorio nazionale dei regolamenti emanati dalla Comunita’
europea;
Visto il decreto legislativo 4 giugno 1997, n. 143 istitutivo del
Ministero per le politiche agricole;
Visto il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, recante
riforma dell’organizzazione del Governo a norma dell’art. 11 della
legge 15 marzo 1997, n. 59 e successive modifiche e integrazioni;
Visto il decreto-legge 18 maggio 2006, n. 181, convertito, con
modificazioni, nella legge 17 luglio 2006, n. 233, ed in particolare
il comma 23 dell’art. 1;
Visto il decreto-legge 16 maggio 2008, n. 85, recante disposizioni
urgenti per l’adeguamento delle strutture di governo in applicazione
dell’art. 1, commi 376 e377, della legge 24 dicembre 2007, n. 244;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 9 gennaio 2008, n.
18, recante riorganizzazione del Ministero delle politiche agricole
alimentari e forestali a norma dell’art. 1, comma 404, della legge
27 dicembre 2006, n. 296;
Visto il decreto legislativo 27 maggio 1999, n. 165, concernente la
soppressione dell’organismo pagatore e l’istituzione dell’Agenzia per
le erogazioni in agricoltura (AGEA) a norma dell’art. 11 della legge
15 marzo 1997, n. 59, modificato ed integrato dal decreto legislativo
15 giugno 2000, n. 188;
Visto il decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 99, recante
disposizioni in materia di soggetti e attivita’, integrita’ aziendale
e semplificazione amministrativa, a norma dell’art. 1, comma 2, della
citata legge 7 marzo 2003, n. 38 ed in particolare, l’art. 18
concernente l’armonizzazione e la razionalizzazione in materia di
controlli e di frodi agroalimentari, come modificato dalla legge n.
71/2005;
Vista la legge 25 febbraio 2008, n. 34, (legge comunitaria 2007)
che, all’art. 7 modifica l’art. 18 del richiamato decreto legislativo
29 marzo 2004, n. 99;
Visto il decreto ministeriale 1° agosto 2005, pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale del 12 settembre 2005, n. 212, e successive
modifiche, recante disposizioni nazionali di attuazione del
regolamento (CE) n. 1148/2001 in materia di controlli di conformita’
alle norme di commercializzazione applicabili nel settore degli
ortofrutticoli freschi e, in particolare, riguardo agli Organismi
designati al coordinamento ed al controllo;
Considerato che, ai sensi della citata legge n. 34/2008, l’AGEA e’
autorita’ nazionale responsabile delle misure necessarie per
assicurare l’osservanza delle normative comunitarie relative ai
controlli di conformita’ alle norme di commercializzazione nel
settore degli ortofrutticoli, avvalendosi dell’Agecontrol Spa,
nonche’ assume l’incarico di coordinamento delle attivita’ dei
controlli di conformita’ degli organismi di cui all’art. 18,
comma 1-ter, del sopra citato decreto legislativo n. 99/2004;
Considerato che il richiamato decreto ministeriale 1° agosto 2005
individua il Ministero quale autorita’ nazionale di coordinamento,
con obbligo di comunicazione alla Commissione CE, ai sensi dell’art.
2 del suindicato regolamento (CE) n. 1148/2001;
Considerata, altresi’, la necessita’ di semplificare e ridurre i
tempi per l’istruttoria degli adempimenti relativi all’aggiornamento
di ogni e qualsiasi modifica o variazione o all’iscrizione nella
banca dati nazionale, disponendo che gli operatori inoltrino le
previste comunicazioni di cui agli allegati C e G del manuale
operativo delle procedure di controllo, esclusivamente all’Agecontrol
S.p.A. e non piu’ alle regioni ove l’impresa ha la sede legale, alle
quali, tuttavia, e’ data facolta’ di accedere, mediante il portale
SIAN ai dati sui controlli relativi alla propria regione;
Ritenuto, pertanto, di dover conformare alla nuova normativa
comunitaria e nazionale il decreto ministeriale 1° agosto 2005 e,
conseguentemente, anche il manuale operativo delle procedure dei
controlli di conformita’ alle norme comuni di qualita’ sui prodotti
ortofrutticoli freschi, di cui all’art. 8, del medesimo decreto
ministeriale;
Acquisita l’intesa della Conferenza permanente per i rapporti fra
lo Stato, le Regioni e le province autonome di Trento e Bolzano,
espressa nella seduta del 31 luglio 2008.
Decreta:

Art. 1.
Il decreto ministeriale 1° agosto 2005 e’ modificato nel modo
seguente:
a) All’art. 2, comma 1, lettera b) i termini «controlli di
qualita’ aventi rilevanza a livello nazionale, ai sensi della legge
n. 71/2005» sono sostituiti con «controlli di conformita’ alle norme
di commercializzazione, ai sensi della legge n. 34/2008»;
b) All’art. 2, comma 1, la lettera i) e’ soppressa;
c) All’art. 3, comma 1, i termini «il Ministero» sono sostituiti
con «l’AGEA»;
d) All’art. 3, comma 2, lettera c), i termini «in accordo con
l’AGEA» sono soppresse;
e) All’art. 3, comma 3, i termini «controlli di qualita’ aventi
rilevanza a livello nazionale» sono sostituiti con «controlli di
conformita’ alle norme di commercializzazione»;
f) All’art. 3, comma 4 i termini «Le regioni svolgono» sono
sostituiti con «Le Regioni possono svolgere»;
g) All’art. 4, il comma 2 e’ sostituito dal seguente: «Per la
costituzione e l’aggiornamento della banca dati, di cui al comma 1,
gli operatori presentano all’Agecontrol S.p.A. – via Paolo
Bentivoglio n. 41 – 00165 Roma – apposita domanda di iscrizione e di
aggiornamento, utilizzando la modulistica predisposta dall’autorita’
di coordinamento, recata dal manuale»;
h) All’art. 4, il comma 3 e’ sostituito dal seguente:
«L’Agecontrol S.p.A, cura l’istruttoria delle domande di cui al
comma 2, l’eventuale risoluzione di anomalie, l’acquisizione
informatica dei dati e delle informazioni in esse contenute
all’interno dell’apposita banca dati nazionali di cui al precedente
comma 1, nonche’ l’attribuzione e la comunicazione dei numeri di
iscrizione agli operatori interessati. Alle Regioni e’ data facolta’
di accedere, mediante il portale SIAN, ai dati sui controlli relativi
alla propria regione»;
i) All’art. 7, comma 2, i termini «al Ministero» sono sostituiti
con «ad AGEA»;
j) All’art. 7, comma 3, i termini «Il Ministero» sono sostituiti
con «L’AGEA».

Art. 2.
Per effetto dell’entrata in vigore dell’art. 7 della legge
25 febbraio 2008, n. 34 (legge comunitaria 2007), ogni riferimento al
Ministero delle politiche agricole e forestali, quale autorita’ di
coordinamento, contenuto nel manuale operativo delle procedure di
controllo, parte integrante del decreto ministeriale 1° agosto 2005,
e’ da intendersi attribuito ad AGEA.

Art. 3.
Per effetto dell’entrata in vigore del regolamento (CE) n.
1234/2007 del Consiglio e del regolamento (CE) n. 1580/2007 della
Commissione, ogni riferimento al regolamento (CE) n. 2200/1996 del
Consiglio e al regolamento (CE) n. 1148/2001 della Commissione, –
definito «regolamento» all’art. 2, comma 1, lettera e) del decreto
ministeriale 1° agosto 2005 – o a parte di essi, contenuto nel
medesimo decreto e nell’allegato manuale operativo delle procedure di
controllo, e’ sostituito in modo e ragione di quanto rispettivamente
previsto dai richiamati regolamenti (CE) n. 1234/2007 e (CE) n.
1580/2007 .
Il presente decreto sara’ trasmesso agli organi di controllo a
norma di legge e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana.
Roma, 8 agosto 2008

Il Mi…

[Continua nel file zip allegato]

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 8 agosto 2008

Ingegneri.info