MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI - DECRETO 27 settembre 2005 | Ingegneri.info

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI – DECRETO 27 settembre 2005

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI - DECRETO 27 settembre 2005 Variazione di denominazione di alcune specie agrarie. (GU n. 240 del 14-10-2005)

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI

DECRETO 27 settembre 2005

Variazione di denominazione di alcune specie agrarie.

IL DIRETTORE GENERALE
per la qualita’ dei prodotti agroalimentari e la tutela del
consumatore

Vista la legge 25 novembre 1971, n. 1096, che disciplina
l’attivita’ sementiera ed in particolare gli articoli 19 e 24 che
prevedono l’istituzione obbligatoria, per ciascuna specie di coltura,
dei registri di varieta’ aventi lo scopo di permettere
l’identificazione delle varieta’ stesse;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 24 novembre 1972,
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 44
del 17 febbraio 1973, con il quale sono stati istituiti i registri di
varieta’ di cereali, patata, specie oleaginose e da fibra;
Visto il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300 recante:
«Riforma dell’organizzazione del Governo, a norma dell’art. 11 della
legge 15 marzo 1997, n. 59»;
Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, relativo alle
«norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle
amministrazioni pubbliche», in particolare l’art. 4, commi 1 e 2 e
l’art. 16, comma 1;
Visti i decreti ministeriali del 6 marzo 1996, Gazzetta Ufficiale
n. 68 del 21 marzo 1996; del 25 settembre 2002, Gazzetta Ufficiale n.
250 del 24 ottobre 2002; del 20 marzo 2003, Gazzetta Ufficiale n. 105
dell’8 maggio 2003; del 16 aprile 2003, Gazzetta Ufficiale n. 98 del
29 aprile 2003; del 25 giugno 2003, Gazzetta Ufficiale n. 163 del
16 luglio 2003; del 23 dicembre 2004, Gazzetta Ufficiale n. 13 del
18 gennaio 2005, con i quali sono state rispettivamente iscritte nel
relativo registro, ai sensi dell’art. 19 della legge n. 1096/71, le
varieta’ di: trifoglio alessandrino denominata «Guiglia», di erba
medica denominata «Celdor», di girasole denominata «Brio», di festuca
dei prati denominata «Praga», di festuca rossa denominata «Aberdeen»,
di colza denominata «SW Musette» e «SW Verdi»;
Visto l’art. 17-bis, terzo comma, del regolamento di esecuzione
della citata legge n. 1096/1971, approvato con decreto del Presidente
della Repubblica, 8 ottobre 1973, n. 1065, e da ultimo modificato dal
decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 2001, n. 322, che
disciplina l’uso di denominazioni di varieta’ gia’ iscritte al
registro nazionale;
Considerate le proposte di nuove denominazioni avanzate dai
responsabili della conservazione in purezza delle varieta’;
Considerato che il controllo delle nuove denominazioni ha dato
esito positivo;
Ritenuto di accogliere le proposte sopra menzionate;

Decreta:

Le denominazioni delle varieta’ sotto elencate, iscritte con
decreto ministeriale di fianco ad esse indicato, sono modificate come
indicato:

=====================================================================
| | | | Nuova
Specie |Codice SIAN|Denominazione|DM iscrizione|denominazione
=====================================================================
Trifoglio | | | |
alessandrino | 004413 | Guiglia | 6/3/1996 | Bluegold
———————————————————————
Erba medica | 007067 | Celdor | 25/9/2002 | Cecilia
———————————————————————
Girasole | 008082 | Brio | 20/3/2003 | Oribi
———————————————————————
Festuca dei | | | |
prati | 007834 | Praga | 16/4/2003 | Conartica
———————————————————————
Festuca rossa | 007841 | Aberdeen | 25/6/2003 | Red Skin
———————————————————————
Colza | 008332 | SW Musette | 23/12/2004 | Musette
———————————————————————
Colza | 008331 | SW Verdi | 23/12/2004 | Chess

Il presente decreto entrera’ in vigore il giorno successivo a
quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 27 settembre 2005
Il direttore generale: Abate

Avvertenza:

Il presente atto non e’ soggetto al visto di controllo
preventivo di legittimita’ da parte della Corte dei conti,
art. 3, legge 14 gennaio 1994, n. 20, ne’ alla
registrazione da parte dell’Ufficio centrale del bilancio
del Ministero dell’economia e delle finanze, art. 9 del
decreto del Presidente della Repubblica n. 38/1998.

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI – DECRETO 27 settembre 2005

Ingegneri.info