MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE - DECRETO 1 dicembre 2010 | Ingegneri.info

MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE – DECRETO 1 dicembre 2010

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE - DECRETO 1 dicembre 2010 - Sospensione dei versamenti tributari e contributivi nei confronti dei soggetti interessati da eventi eccezionali ed imprevedibili, danneggiati ed inclusi negli elenchi allegati sub A. (10A14775) (GU n. 293 del 16-12-2010 - Suppl. Ordinario n.278)

MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE

DECRETO 1 dicembre 2010

Sospensione dei versamenti tributari e contributivi nei confronti dei
soggetti interessati da eventi eccezionali ed imprevedibili,
danneggiati ed inclusi negli elenchi allegati sub A. (10A14775)

IL MINISTRO DELL’ECONOMIA
E DELLE FINANZE

Visto l’art. 5, comma 5-ter, della legge 24 febbraio 1992, n.
225, il quale prevede, al primo capoverso, che a seguito della
dichiarazione dello stato di emergenza, i soggetti interessati da
eventi eccezionali e imprevedibili che subiscono danni riconducibili
all’evento, compresi quelli relativi alle abitazioni e agli immobili
sedi di attivita’ produttive, possono fruire della sospensione o del
differimento, per un periodo fino a sei mesi, dei termini per gli
adempimenti e i versamenti dei tributi e dei contributi previdenziali
e assistenziali e dei premi per l’assicurazione obbligatoria contro
gli infortuni e le malattie professionali; e, al secondo capoverso,
che la sospensione ovvero il differimento dei termini per gli
adempimenti e per i versamenti tributari e contributivi sono disposti
con legge, che deve assicurare piena corrispondenza, anche dal punto
di vista temporale, tra l’onere e la relativa copertura finanziaria,
e disciplinati con decreto del Ministro dell’economia e delle
finanze, sentita la Presidenza del Consiglio dei Ministri, nonche’,
per quanto attiene ai versamenti contributivi, il Ministro del lavoro
e delle politiche sociali;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 5
novembre 2010, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 269 del 17
novembre 2010, con il quale e’ stato dichiarato lo stato di emergenza
in relazione agli eccezionali eventi alluvionali che hanno colpito il
territorio della regione Veneto nei giorni dal 31 ottobre al 2
novembre 2010;
Vista l’ordinanza della Presidenza del Consiglio dei Ministri n.
3906 del 13 novembre 2010, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 272
del 20 novembre 2010, con la quale sono stati individuati i primi
interventi urgenti di protezione civile diretti a fronteggiare i
danni conseguenti gli eccezionali eventi alluvionali che hanno
colpito il territorio della regione del Veneto nei giorni dal 31
ottobre al 2 novembre 2010 e che ha nominato il Presidente della
Regione quale commissario delegato per il superamento dell’emergenza;
Visto l’art. 11 dell’ordinanza della Presidenza del Consiglio dei
Ministri n. 3906 del 2010, il quale prevede che al fine di fornire i
necessari elementi istruttori al Ministero dell’economia e delle
finanze e al Ministero del lavoro e delle politiche sociali per la
sospensione degli adempimenti e versamenti tributari e la possibile
sospensione relativa ai contributi previdenziali ed assistenziali e
dei premi per l’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni e le
malattie professionali, il commissario delegato, avvalendosi dei
comuni, predispone l’elenco delle imprese che a causa
dell’esondazione dei fiumi abbiano subito il fermo della propria
attivita’ economica e siano stati oggetto di ordinanza di sgombero da
parte della competente autorita’ comunale, nonche’ l’elenco dei
cittadini costretti all’evacuazione dalle proprie abitazioni;
Vista la nota del commissario delegato per il superamento
dell’emergenza del 25 novembre 2010, n. 620337/63.12 con la quale
sono stati inviati gli elenchi delle imprese che hanno subito il
fermo della propria attivita’ economica nonche’ l’elenco dei
cittadini costretti allo sgombero ovvero all’evacuazione dalle
proprie abitazioni;
Vista la nota del commissario delegato per il superamento
dell’emergenza del 30 novembre 2010, n. 628095/63.12, con la quale
sono stati inviati ulteriori elenchi delle imprese che hanno subito
il fermo della propria attivita’ economica nonche’ dei cittadini
costretti allo sgombero ovvero all’evacuazione dalle proprie
abitazioni;
Visto il proprio decreto 26 novembre 2010, con il quale, nei
confronti dei soggetti inclusi negli elenchi allegati alla nota del
25 novembre 2010, n. 620337/63.12 del commissario delegato per il
superamento dell’emergenza, sono stati sospesi i termini relativi ai
versamenti del secondo o unico acconto delle imposte dirette e
dell’imposta regionale sulle attivita’ produttive;
Visto il proprio decreto 30 novembre 2010, con il quale, nei
confronti dei soggetti inclusi negli stessi elenchi allegati alla
nota del 25 novembre 2010, n. 620337/63.12 del commissario delegato
per il superamento dell’emergenza, sono stati sospesi i termini
relativi ai versamenti dei contributi previdenziali ed assistenziali
e dei premi per l’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni e
le malattie professionali;
Ritenuto di dovere conseguentemente provvedere, ora, anche nei
riguardi dei soggetti inclusi nei predetti ulteriori elenchi e
ritenuta altresi’ l’opportunita’, nell’occasione, di stabilire una
disciplina omogenea nei riguardi di tutti i soggetti inclusi negli
elenchi allegati alle due note di trasmissione del commissario
delegato per il superamento dell’emergenza innanzi citate;
Sentita la Presidenza del Consiglio de Ministri, nonche’ il
Ministro del lavoro e delle politiche sociali;

Decreta:

Art. 1

Sospensione di versamenti tributari e contributivi

1. Nei confronti dei soggetti inclusi negli elenchi allegati sub
A al presente decreto, e che dello stesso costituiscono parte
integrante, per il periodo dal 31 ottobre 2010 al 20 dicembre 2010,
senza diritto al rimborso di quanto gia’ versato, sono sospesi:
a) i termini relativi ai versamenti anche rateizzati delle
imposte sui redditi e dell’imposta regionale sulle attivita’
produttive scadenti nello stesso periodo;
b) i termini relativi ai versamenti dei contributi
previdenziali ed assistenziali e dei premi per l’assicurazione
obbligatoria contro gli infortuni e le malattie professionali.
2. I versamenti di cui al comma 1 sono effettuati entro il 22
dicembre 2010.
3. I soggetti inclusi negli elenchi allegati sub A al presente
decreto fruiscono della sospensione di cui al comma 1 qualora entro
il 10 dicembre 2010 producano ai sindaci dei comuni di residenza
ovvero sede delle relative aziende una dichiarazione, resa ai sensi
dell’art. 47 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre
2000, n. 445, in ordine al fatto che gli eventi alluvionali hanno
prodotto il fermo della propria attivita’ economica ovvero
determinato l’adozione nei loro riguardi di provvedimenti di sgombero
o di evacuazione.
4. I decreti del Ministro dell’economia e delle finanze in data
26 novembre 2010 e in data 30 novembre 2010, indicati in premessa,
sono abrogati.
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana.
Roma, 1º dicembre 2010

Il Ministro: Tremonti

Parte di provvedimento in formato grafico

MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE – DECRETO 1 dicembre 2010

Ingegneri.info