MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE - DECRETO 25 Maggio 2007 | Ingegneri.info

MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE – DECRETO 25 Maggio 2007

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE - DECRETO 25 Maggio 2007 - Individuazione di una ulteriore operazione cui applicare il meccanismo del "reverse charge", ai sensi dell'articolo 17, sesto comma, del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633. (GU n. 152 del 3-7-2007 )

MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE

DECRETO 25 Maggio 2007

Individuazione di una ulteriore operazione cui applicare il
meccanismo del “reverse charge”, ai sensi dell’articolo 17, sesto
comma, del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972,
n. 633.

Il MINISTRO DELL’ECONOMIA
E DELLE FINANZE

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972,
n. 633, e successive modificazioni, concernente l’istituzione e la
disciplina dell’imposta sul valore aggiunto;
Visto l’art. 17, quinto comma, del decreto del Presidente della
Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, e successive modificazioni, che
disciplina le ipotesi in cui il debitore dell’imposta e’ individuato
nel soggetto passivo nei cui confronti sono effettuate le operazioni;
Visto l’art. 1 della direttiva n. 69/2006/CE del Consiglio del
24 luglio 2006, trasfuso nell’art. 199 della direttiva n. 112/2006/CE
del Consiglio del 28 novembre 2006, che attribuisce agli Stati membri
la possibilita’ di individuare il debitore d’imposta nel soggetto nei
cui confronti sono effettuate le operazioni;
Visto l’art. 1, comma 44, lettera b), della legge 27 dicembre 2006,
n. 296, che ha aggiunto, infine, all’art. 17 del decreto del
Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, un comma con il
quale e’ stabilito che le disposizioni di cui al quinto comma del
medesimo art. 17 si applicano alle ulteriori operazioni individuate
dal Ministro dell’economia e delle finanze, con propri decreti, in
base alla direttiva n. 69/2006/CE del Consiglio, del 24 luglio 2006;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 7 giugno 2006, con
l’unita delega di funzioni, registrato alla Corte dei conti il
13 giugno 2006 – Ministeri istituzionali, Presidenza del Consiglio
dei Ministri, registro n. 7, foglio n. 397, concernente
l’attribuzione all’On.le prof. Vincenzo Visco del titolo di Vice
Ministro presso il Ministero dell’economia e delle finanze;
Ritenuta la necessita’ di individuare le operazioni per le quali
risulta gia’ possibile estendere le disposizioni di cui all’art. 17,
quinto comma, del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre
1972, n. 633;
Decreta:

1. A decorrere dal 1° ottobre 2007, le disposizioni di cui all’art.
17, quinto comma del decreto del Presidente della Repubblica
26 ottobre 1972, n. 633 si applicano anche alle cessioni di
fabbricati o di porzioni di fabbricato strumentali di cui all’art.
10, primo comma, n. 8-ter), lettera d), del decreto del Presidente
della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633.
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana
Roma, 25 maggio 2007
Il Vice Ministro: Visco
Registrato alla Corte dei conti il 6 giugno 2007
Ufficio controllo Ministeri economico-finanziari, registro n. 4
Economia e finanze, foglio n. 22

MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE – DECRETO 25 Maggio 2007

Ingegneri.info