MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA - DECRETO 29 maggio 2009 | Ingegneri.info

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA – DECRETO 29 maggio 2009

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA - DECRETO 29 maggio 2009 - Recepimento dell'accordo in sede di Conferenza Stato-regioni e province autonome di Trento e Bolzano 5 febbraio 2009, per la definizione delle condizioni e delle fasi relative alla messa a regime del sistema di secondo ciclo di istruzione e formazione professionale. (09A06854) (GU n. 140 del 19-6-2009 )

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA

DECRETO 29 maggio 2009

Recepimento dell’accordo in sede di Conferenza Stato-regioni e
province autonome di Trento e Bolzano 5 febbraio 2009, per la
definizione delle condizioni e delle fasi relative alla messa a
regime del sistema di secondo ciclo di istruzione e formazione
professionale. (09A06854)

IL MINISTRO DELL’ISTRUZIONE,
DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA

di concerto con

IL MINISTRO DEL LAVORO, DELLA SALUTE
E DELLE POLITICHE SOCIALI

Visto il decreto legislativo 17 ottobre 2005, n. 226, art. 28,
comma 1;
Vista la legge 2 aprile 2007, n. 40, art. 13, comma 8-bis;
Visto il decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con
modificazioni, con la legge 6 agosto 2008, n. 133 e, in particolare,
l’art. 64, comma 4-bis;
Visto il decreto-legge 30 dicembre 2008, n. 207, convertito, con
modificazioni, con la legge 27 febbraio 2009, n. 14, in particolare,
l’art. 37;
Visto l’accordo in sede di Conferenza Stato-regioni e province
autonome di Trento e Bolzano 5 febbraio 2009 per la definizione delle
condizioni e delle fasi relative alla messa a regime del sistema di
secondo ciclo di istruzione e formazione professionale;
Considerata la necessita’ di recepire il citato accordo nella fase
transitoria di cui all’art. 28, comma 1, del richiamato decreto
legislativo n. 226/2005;

Decretano:

Articolo unico

1. Con il presente decreto e’ recepito l’accordo in sede di
Conferenza Stato-regioni e province autonome di Trento e Bolzano 5
febbraio 2009 per la definizione delle condizioni e delle fasi
relative alla messa a regime del sistema di secondo ciclo di
istruzione e formazione professionale e il relativo allegato A) che
ne fa parte integrante riguardante il primo repertorio delle figure
professionali di riferimento a livello nazionale e dei relativi
standard formativi minimi delle competenze tecnico-professionali.
2. Le figure professionali di cui al comma 1 costituiscono il
riferimento per i percorsi sperimentali di istruzione e formazione
professionale realizzati nella fase transitoria di cui all’art. 28,
comma 1, del decreto legislativo 17 ottobre 2005, n. 226, sino
all’entrata in vigore del nuovo ordinamento a decorrere dall’anno
scolastico e formativo 2010/2011, come previsto all’art. 37 del
decreto-legge 30 dicembre 2008, n. 207, convertito, con
modificazioni, con la legge 27 febbraio 2009, n. 14.
Roma, 29 maggio 2009
Il Ministro dell’istruzione,
dell’universita’ e della ricerca
Gelmini
p. Il Ministro del lavoro, della salute
e delle politiche sociali
Il Sottosegretario delegato
Viespoli

Allegato

—-> Vedere da pag. 9 a pag. 13 <---- Allegato ----> Vedere da pag. 14 a pag. 15 <---- Allegato ----> Vedere da pag. 16 a pag. 47 <---- Allegato ----> Vedere da pag. 48 a pag. 68 <----

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA – DECRETO 29 maggio 2009

Ingegneri.info