MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO - DECRETO 21 febbraio 2011 | Ingegneri.info

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO – DECRETO 21 febbraio 2011

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO - DECRETO 21 febbraio 2011 - Riconoscimento delle somme spettanti ad alcune regioni finalizzate a benefici per i residenti nel territorio delle province o dei comuni interessati dalle attivita' di estrazione in proporzione alle relative produzioni di idrocarburi. (11A07044) - (GU n. 124 del 30-5-2011 )

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

DECRETO 21 febbraio 2011

Riconoscimento delle somme spettanti ad alcune regioni finalizzate a
benefici per i residenti nel territorio delle province o dei comuni
interessati dalle attivita’ di estrazione in proporzione alle
relative produzioni di idrocarburi. (11A07044)

IL MINISTRO
DELLO SVILUPPO ECONOMICO

di concerto con

IL MINISTRO
DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE

Vista la legge 11 gennaio 1957, n. 6, e successive modifiche ed
integrazioni, recante disposizioni in tema di ricerca e coltivazione
degli idrocarburi liquidi e gassosi;
Vista la legge 21 luglio 1967, n. 613, e successive modifiche ed
integrazioni, recante disposizioni in tema di ricerca e coltivazione
degli idrocarburi liquidi e gassosi nel mare territoriale e nella
piattaforma continentale e modificazioni alla legge 11 gennaio 1957,
n. 6, sulla ricerca e coltivazione degli idrocarburi liquidi e
gassosi;
Vista la legge 9 gennaio 1991, n. 9, e successive modifiche ed
integrazioni, recante norme per l’attuazione del nuovo Piano
energetico nazionale: aspetti istituzionali, centrali idroelettriche
ed elettrodotti, idrocarburi e geotermia, autoproduzione e
disposizioni fiscali;
Visto il decreto legislativo 25 novembre 1996, n. 625, recante
attuazione della direttiva 94/22/CEE, relativa alle condizioni di
rilascio e di esercizio delle autorizzazioni alla prospezione,
ricerca e coltivazione di idrocarburi;
Vista la legge 20 agosto 2004, n. 239, recante riordino del settore
energetico, nonche’ delega al governo per il riassetto delle
disposizioni vigenti in materia di energia;
Vista la legge 23 luglio 2009, n. 99, recante disposizioni per lo
sviluppo e l’internazionalizzazione delle imprese, nonche’ in materia
di energia ed, in particolare, l’art. 45 in merito alle iniziative a
favore dei residenti nelle regioni interessate dalla estrazione di
idrocarburi liquidi e gassosi, da realizzarsi in relazione alle
produzioni di idrocarburi ottenute in ciascuna regione;
Visto il decreto del Ministro dell’economia e delle finanze di
concerto con il Ministro dello sviluppo economico del 12 novembre
2010 (registrato alla Corte dei conti registro 8 – economia e finanze
– foglio 210 – 10 dicembre 2010), di istituzione ai sensi dell’art.
45 L. 99/09, di un fondo destinato a benefici per i residenti delle
regioni in cui vi sono produzioni di idrocarburi e in particolare gli
articoli 4 e 5;
Vista la comunicazione del Ministero dello sviluppo economico del
3/11/10 n. 20238 ai sensi del comma 8 dell’art. 3 del decreto
interministeriale 12 novembre 2010 sopra detto;

Decreta:

Art. 1

1. Ricadono nell’ambito di applicazione di cui all’art. 4 del
decreto interministeriale 12 novembre 2010, «Procedure applicative
del beneficio economico di importo pari o inferiore, su base annua, a
30 euro per beneficiario» i seguenti importi in euro relativi alle
regioni:

Molise | 214.726
Calabria | 558.534
Puglia | 1.896.091
Emilia-Romagna | 365.863
Piemonte | 2.456.859
Marche | 87.257

Tali importi sono finalizzati ai sensi dello stesso art. 4 sopra
citato, a benefici per i residenti nel territorio della provincia o
del comune interessato dalle attivita’ di estrazione, in proporzione
alle relative produzioni di idrocarburi.
2. Ricade nell’ambito di applicazione di cui all’art. 5 del decreto
interministeriale 12 novembre 2010, «Procedure applicative del
beneficio economico di importo superiore, su base annua, a 30 euro
per beneficiario», l’importo in euro relativo alla regione:

Basilicata | 32.929.972

Tale importo e’ finalizzato ad un beneficio «pro capite» per
maggiorenni muniti di patente di guida residenti nella regione e
viene erogato attraverso apposita carta elettronica denominata «bonus
idrocarburi». L’importo, ai sensi del comma 2 dell’art. 5 sopra
detto, e’ al lordo degli oneri di gestione e distribuzione della
carta.
Roma, 21 febbraio 2011

Il Ministro
dello sviluppo economico
Romani

Il Ministro
dell’economia e delle finanze
Tremonti

Registrato alla Corte dei conti il 4 maggio 2011
Ufficio di controllo atti Ministeri delle attivita’ produttive,
registro n. 2, foglio n. 276

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO – DECRETO 21 febbraio 2011

Ingegneri.info