Presidenza del Consiglio dei Ministri, ordinanza 11 luglio 2017, n. 33 (riapertura, scuole, zone terremotate, eventi sismici, opere pubbliche) | Ingegneri.info

Presidenza del Consiglio dei Ministri, ordinanza 11 luglio 2017, n. 33 (riapertura, scuole, zone terremotate, eventi sismici, opere pubbliche)

Approvazione del programma straordinario per la riapertura delle scuole nei territori delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche ed Umbria interessati dagli eventi sismici verificatisi a far data dal 24 agosto 2016; disciplina della qualificazione dei professionisti, dei criteri per evitare la concentrazione degli incarichi nelle opere pubbliche e determinazione del contributo relativo alle spese tecniche. (Ordinanza n. 33). (17A05147) (G.U. Serie Generale n. 171 del 24-07-2017)

(Omissis)
Art. 4
Contributo per le attivita’ tecniche poste in essere per la ricostruzione pubblica

1. La percentuale indicata al comma 5 dell’art. 34 del decreto-legge n. 189/2016, come integrato e modificato dal decreto-legge n. 8 del 2017, pari al 12,5% costituisce il valore
massimo del contributo erogato dal Commissario straordinario del Governo per le attivita’ tecniche poste in essere per la ricostruzione pubblica ed e’ differenziata, come di seguito descritto, sulla base dell’importo dei lavori:
per lavori con importi fino a € 150.000,00: 12,5%;
per lavori con importi eccedenti € 150.000,00 fino a € 500.000,00: 12%;
per lavori con importi eccedenti € 500.000,00 fino a € 1.000.000,00: 10%;
per lavori con importi eccedenti € 1.000.000,00 fino a € 2.000.000,00: 8,5%;
per lavori con importi eccedenti a € 2.000.000,00: 7,5%.
2. L’entita’ del contributo e’ di tipo «regressivo per scaglioni». Conseguentemente, la determinazione dell’importo del contributo viene effettuata applicando la percentuale stabilita nel precedente primo
comma.

Documento allegato

A questa pagina é allegato un file.

Scarica l file allegato
Presidenza del Consiglio dei Ministri, ordinanza 11 luglio 2017, n. 33 (riapertura, scuole, zone terremotate, eventi sismici, opere pubbliche)

Ingegneri.info