Siti del circuito Teknoring


La Community degli Ingegneri Italiani · Supplemento di Tecnici.it - Quotidiano di informazione scientifica e tecnica - ISSN 2284-0109 - Anno 7 n° 35 del 21/11/2014
Cerca
  • feed
  • Commenti 773
  • tweeter2.559
  • facebook 50.841
  • 165.510 utenti registrati
  homepage/ / / Sara' digitalizzato l'archivio comunale dell'edilizia di Venezia

Sara' digitalizzato l'archivio comunale dell'edilizia di Venezia

Il piu' grande archivio di questa tipologia in Italia sara' oggetto di un ambizioso progetto di 'burocrazia digitale'

Di
Pubblicato sul Canale edilizia il 23 agosto 2013

Pur non essendo la prima iniziativa di questo tipo in Italia, la sperimentazione che prenderà corpo a Venezia nei prossimi mesi rappresenterà un'iniziativa senza precedenti in tema di tecnologie digitali applicate al mondo della burocrazia: l'archivio comunale dell'edilizia, il più grande d'Italia insieme a quello del Comune di Firenze, verrà digitalizzato. Lo ha annunciato nei giorni scorsi l'assessore comunale all'urbanistica e all'edilizia privata Andrea Ferrazzi.

A partire da ottobre inizieranno le operazioni di scannerizzazione di milioni di pratiche che andranno a popolare un enorme archivio informatizzato; il progetto prevede infatti che in cinque anni si arrivi a digitalizzare tutti i fascicoli dal 1960 in poi, iniziando ovviamente da quelli in corso.

Per comprendere meglio come struttura l'operazione, i funzionari hanno visitato i Comuni di Torino e Verona, dove questa esperienza era stata già avviata. L'iniziativa veneziana, tuttavia, ha delle dimensioni senza precedenti, supportate da un finanziamento di 345 mila euro, che si aggiungono al bilancio del settore per il 2013, e di altri 100 mila euro che saranno erogati sia nel 2014 che nel 2015.

Con queste risorse verranno acquistate le tecnologie per implementare la digitalizzazione: scanner in formato A0 ad elevatissima capacità di dettaglio, monitor di notevole grandezza, software open source di gestione dell'archivio e della digitalizzazione e tre postazioni di lettura per il pubblico costituite da un tavolo touchscreen in formato A0. L'obiettivo del progetto è semplificare le operazioni e di renderle trasparenti al massimo, con notevoli risparmi di tempo, pari a 5-6 giorni in media per la presentazione delle pratiche e dai 15 ai 60 giorni di risparmio per l'istruttoria tecnica, ma anche con notevoli miglioramenti del servizio e della sostenibilità ambientale, grazie alla riduzione della mobilità e alla quasi eliminazione della documentazione cartacea.  



Articoli consigliati

  • In evidenza

  • Software più scaricati

Google+
News In Evidenza