Al via Egnos | Ingegneri.info

Al via Egnos

wpid-267_egnos.jpg
image_pdf

La Commissione europea, su iniziativa del vicepresidente responsabile dei Trasporti, Antonio Tajani, ha annunciato a Bruxelles l’avvio ufficiale dell’Open service di EGNOS (European Geostationary Navigation Overlay Service), il sistema satellitare europeo in grado di migliorare notevolmente i segnali del GPS. EGNOS rafforza l’accuratezza del posizionamento da un margine di errore di circa 10-20 metri, a soli 1-2 metri, sopra il territorio dell’Unione europea e su buona parte del Mediterraneo.  Il nuovo sistema satellitare, frutto della collaborazione fra la Commissione europea, l’ESA e Eurocontrol (l’organizzazione che controlla la sicurezza aerea in Europa), utilizza tre satelliti geostazionari, quattro centri di controllo principali e circa quaranta stazioni a terra che elaborano i segnali inviati dai satelliti statunitensi GPS. Con la decisione di oggi, è stato aperto all’uso l’open service di EGNOS. Il prossimo salto di qualità tecnologico avverrà nel 2010, quando EGNOS dovrebbe essere dichiarato utilizzabile per la navigazione aerea.
Il servizio è offerto gratuitamente ad aziende e cittadini. Basta disporre di ricevitori compatibili, come sono la maggior parte di quelli presenti oggi sul mercato. Durante la conferenza stampa di presentazione, Antonio Tajani ha osservato che “da oggi le imprese e i cittadini europei potranno beneficiare di una miriade di applicazioni migliori e di nuove opportunità rese possibili grazie a segnali di navigazione più precisi”.
Tra i vantaggi, le applicazioni nell’aviazione civile, nel traffico marittimo, nel soccorso alpino e in mare e in agricoltura. La maggiore accuratezza del segnale consentirà di semplificare le operazioni di atterraggio dei velivoli, consentendo un traffico più intenso e più sicuro soprattutto nei piccoli aeroporti. In caso di valanghe, sarà molto più facile e più rapido individuare il punto quasi esatto in cui scavare per soccorrere le vittime. In agricoltura, si potranno usare meno pesticidi garantendo un passaggio più preciso dei trattori sugli appezzamenti di terreno, senza sovrapposizioni. EGNOS promette anche di migliorare il pedaggio stradale automatico o i sistemi di assicurazione auto “pay-per-use”.

EGNOS è considerato come il primo passo dell’Europa nel settore ad altissima tecnologia della navigazione satellitare. Il passo decisivo sarà la messa in funzione del sistema interamente europeo di navigazione satellitare con copertura globale, GALILEO che dovrebbe essere pronto nel 2013.

Copyright © - Riproduzione riservata
Al via Egnos Ingegneri.info