Certificazione crediti pa: istruzioni dal Cni | Ingegneri.info

Certificazione crediti pa: istruzioni dal Cni

wpid-375_debitipubblicaamministrazione.jpg
image_pdf

Per procedere alla certificazione dei crediti pa arriva una circolare con le istruzioni dal Cni, il Consiglio nazionale degli ingegneri, nelle quale sono illustrate le opportunità disponibili in materia di pagamenti dei debiti della pubblica amministrazione.

Rivolte a professionisti e imprese che vantano un credito nei confronti delle pa, le istruzioni forniscono indicazioni per procedere allo sblocco attraverso la certificazione del credito, che è possibile richiedere sul sito dedicato del Mef. Le società o impresa individuali possono richiedere direttamente l’iscrizione alla piattaforma, mentre i professionisti devono richiedere le credenziali alla pubblica amministrazione debitrice.

Dopo aver certificato il credito è possibile utilizzarlo nei seguenti modi: attendere il pagamento della somma da parte della pa entro la data indicata nella certificazione; effettuarne la cessione (anche parziale) o chiederne un’anticipazione presso banche o intermediari finanziari abilitati a un determinato tasso di sconto; compensare la somma (anche parzialmente) presso l’Agenzia delle Entrate.

Il presidente del Cni, Armando Zambrano, lamenta però la mancanza di collaborazione da parte del sistema bancario e creditizio. “Molti iscritti, titolari di crediti certificati, lamentano il fatto che, al momento, banche e intermediari finanziari non sanno o non vogliono essere coinvolti in tale operazione, nonostante i vari protocolli previsti. Un comportamento inaccettabile che dimostra ancora una volta dove risiedano i veri ostacoli al rilancio del Paese”.

Copyright © - Riproduzione riservata
Certificazione crediti pa: istruzioni dal Cni Ingegneri.info