Dal MIT l'aereo eco-friendy | Ingegneri.info

Dal MIT l'aereo eco-friendy

wpid-73_aereo.jpg
image_pdf

I ricercatori del MIT hanno presentato oggi la loro ultima prodezza nel campo dell’ingegneria: un aereo che vola utilizzando il 70% in meno di carburante rispetto ai velivoli convenzionali. Il team del MIT è stato scelto dalla NASA per riprogettare l’aerodinamica al fine di aumentare l’efficienza, ridurre le emissioni e permettere agli aerei di decollare su piste più brevi.

Il team è riuscito a centrare tutti gli obiettivi prefissati con l’innovativo aereo della serie D, soprannominato “double bubble” che consentirà di abbattere i consumi di carburante drasticamente. Il progetto del MIT è un velivolo destinato al trasporto di 180 passeggeri, nato per sostituire il modello Boeing 737.

Il nuovo modello presenta una serie di accorgimenti che lo rendono più aerodinamico, come il disegno della fusoliera: i velivoli convenzionali utilizzano un’unica fusoliera, ma per la serie D, gli ingegneri hanno usato due cilindri parzialmente affiancati per creare una struttura più ampia, motivo per cui si è meritato il soprannome di “doppia bolla”.

Per diminuire il consumo di carburante, inoltre, l’aereo presenta ali più sottili e la coda più piccola. Inoltre il motore è stato posizionato nella parte posteriore della fusoliera anziché sulle ali. Tutte queste caratteristiche contribuiscono alla riduzione del consumo di carburante. Il team del MIT ha contestualmente annunciato il lancio del progetto del H-Series – un velivolo disegnato secondo con gli stessi accorgimenti ma in grado di ospitare 350 passeggeri, per sostituire il 777, utilizzato per i voli transoceanici.

Il progetto della Nasa dovrebbe “spiccare il volo” nel 2035.



Per chi volesse approfondire l’argomento:
http://web.mit.edu/newsoffice/2010/nplus3-0517.html 

Copyright © - Riproduzione riservata
Dal MIT l'aereo eco-friendy Ingegneri.info