In giro per il mondo in dirigibile, purchè ecologico | Ingegneri.info

In giro per il mondo in dirigibile, purchè ecologico

wpid-64_dirigibile.jpg
image_pdf

Con il famoso dirigibile rigido progettato e  sviluppato in Germania ai primi del Novecento dal famoso  conte Ferdinand von Zeppelin  lo Zep’Lin ha in comune solo una parte del nome.
Progettato dal designer francese Damien Grossemy durante il suo stage presso lo studio RENAULT, Zep’Lin è un eco-dirigibile gonfiato con  8.000 m³ di  l’elio, che però utilizza l’energia solare per muoversi .

La sua originalità deriva dalla struttura verticale che dà il dirigibile una manovrabilità eccezionale e gli permette di toccare terra con grande  facilità e senza necessità di particolari infrastrutture. Il  sistema  del “timone” funziona come quello di una barca a vela e  permette di cambiare l’inclinazione del dirigibile  in funzione dell’angolo del sole per consentire la massima raccolta ai pannelli solari posti nella parte superiore della “vela” . Una volta captata l’energia solare viene   immagazzinata in una serie di n batterie a ioni di litio, rendendo lo Zep’lin  del tutto autonomo. Secondo Nei progetti di Renault il prototipo dovrebbe diventare un simbolo da abbinare alle  nuove  linee di auto elettriche ispirate al concetto di  eco-design.

Puoi  vedere il dirigibile in azione nel video posto in home page nella rubrica videobox.

Copyright © - Riproduzione riservata
In giro per il mondo in dirigibile, purchè ecologico Ingegneri.info