Professione: titoli ed esami di Stato abilitanti | Ingegneri.info

Professione: titoli ed esami di Stato abilitanti

wpid-1124_universita.jpg
image_pdf

Esami di abilitazione 2009: prorogata anche quest’anno la possibilità per i laureati con il vecchio ordinamento di superare l’esame di Stato con il sistema previgente il D.P.R. 5 giugno 2001, n. 328. Lo stabilisce l’ordinanza ministeriale 27 marzo 2009 pubblicata sulla G.U. quarta serie speciale, n. 33 del 28 aprile 2009. Ne dà comunicazione il Consiglio Nazionale degli Ingegneri sul proprio sito ufficiale.
Ai sensi dell’art. 7, è confermato anche quest’anno che i possessori dei titoli conseguiti secondo l’ordinamento previgente svolgeranno le prove degli esami di Stato secondo la disciplina antecedente al DPR 328/2001 (v. sul punto, la circolare “Circolare CNI n. 138 XVIIª Sessione“). Costoro avranno diritto di optare per tutti e tre i settori in cui è attualmente suddiviso l’albo. Ovviamente tali disposizioni valgono esclusivamente per i laureati “quinquennali” ciclo unico atteso che per i laureati triennali la possibilità di sostenere l’esame di Stato è stata introdotta proprio con il più volte citato DPR 328/01.
Per i possessori di laurea specialistica o di laurea conseguita secondo il previgente ordinamento l’art. 8 fissa per tutte le sedi l’inizio degli esami per le prima sessione il giorno 23 giugno 2009 e per la seconda sessione il giorno 24 novembre 2009, mentre per i possessori di Laurea triennale o di diploma universitario gli esami hanno inizio per la prima sessione il giorno 30 giugno 2009 e per la seconda sessione il giorno 1 dicembre 2009. vd. “Ordinanza ministeriale

Obbligo di tirocinio: non è previsto per gli ingegneri un tirocinio propedeutico all’esame di Stato
La questione del ventilato periodo di tirocinio obbligatorio prescritto obbligatoriamente per tutte le professioni, ivi comprese quelle per le quali non è prescritto dalla normativa vigente, è sospesa né si possono fare previsioni in merito a quando e se ne riparlerà ancora. Tale misura prevista in un decreto della precedente legislatura è stato bloccato dall’attuale Ministro dell’Università.
Alla data pertanto l’unico requisito per l’accesso all’esame di stato per la professione di ingegnere o di ingegnere iunior resta quello del diploma formativo adeguato (laurea e laurea magistrale rispettivamente).

Opzione di scelta dei settori: per i laureati con il vecchio ordinamento sussiste il diritto all’iscrizione all’albo nei tre settori
Molti abilitandi temono che il protrarsi dell’Esame di Stato (in particolare la prova orale dell’ultima sessione annuale) possa pregiudicare il loro diritto all’iscrizione nei tre settori dell’albo.Timore infondato perché ciò che conta è la sessione d’esame non il momento finale delle prove.
Pertanto, i laureati con il vecchio ordinamento iscritti alla seconda sessione d’esame di Stato che ottengono l’abilitazione professionale, potranno senza problemi iscriversi ai tre settori dell’Albo.

La sessione 2009 dovrebbe essere l’ultima del regime transitorio (art. 3 comma 2 L.11.07.2003, n. 170) in cui si potranno sostenere gli esami di Stato con il vecchio ordinamento. Pertanto, salvo eventuali altre proroghe, da emanarsi con decreto, la sessione 2010 dovrebbe comportare solo esami di stato da svolgersi con le nuove norme di cui al “D.P.R. 5 giugno 2001, n. 328“.

Copyright © - Riproduzione riservata
Professione: titoli ed esami di Stato abilitanti Ingegneri.info