Professioni: ok comm.giustizia camera a separazione riforma associazioni | Ingegneri.info

Professioni: ok comm.giustizia camera a separazione riforma associazioni

wpid-467_parlamento.jpg
image_pdf

Via libera dagli uffici di presidenza riuniti di Commissione Giustizia e Attività  produttive alla separazione della riforma delle professioni ordinistiche da quella che riguarda le associazioni.
Il solo Pd ha espresso voto contrario.
”E’ stata così  condivisa l’esigenza di pervenire a due leggi diverse e separate, che disciplinino rispettivamente le professioni intellettuali ordinistiche (con una legge ”ad hoc” di riforma), e quelle non riconosciute (costituite in associazioni), ancora da disciplinare, con due iter diversi, autonomi ed indipendenti”, spiega in un comunicato la promotrice Maria Grazia Siliquini del PdL.
Si tratta di ”un passo importante del Parlamento, finalizzato a dare nuove regole e trasparenza alle professioni, nell’ambito dell’applicazione dell’art.33 della carta Costituzionale. In questo modo si pone così  fine, nell’interesse di tutti i cittadini, alla confusione che si e’ creata negli anni passati in materia, in particolare sotto il precedente governo come conseguenza di una erronea impostazione data dall’ex ministro Bersani, che ha sempre confuso l’attività  professionale con l’impresa”.
”Questo risultato politico – ha concluso l’esponente del PdL – rappresenta una tappa importante della riforma, che persegue la giusta logica di esaminare le proposte di legge nelle commissioni parlamentari di competenza: quella degli ordini e collegi nella Commissione Giustizia (ricadendo, questi ultimi, sotto il controllo del Ministero della Giustizia) e quella delle associazioni nella commissione Attività  Produttive (competente in materia)”.

Fonte ASCA 23 giugno 2010

Copyright © - Riproduzione riservata
Professioni: ok comm.giustizia camera a separazione riforma associazioni Ingegneri.info