SmartArt, progetto dell'Universita' di Firenze, premiato al Forum europeo della cultura | Ingegneri.info

SmartArt, progetto dell’Universita’ di Firenze, premiato al Forum europeo della cultura

wpid-494_divesrity.jpg
image_pdf

Il concorso @Diversity premia gli esempi eccellenti di innovazione al servizio della cultura nel campo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione. Lo scorso 4 novembre, durante la manifestazione Forum europeo della cultura, ne sono stati annunciati i vincitori dalla Commissaria per l’istruzione, la cultura, il multilinguismo e la gioventù, Androulla Vassiliou.

Inaugurato dal Presidente della Commissione europea José Manuel Barroso, il Forum ha celebrato la vittoria del progetto italiano SMartART, nella categoria “Fare cultura”. Il progetto è stato realizzato dal LCI Laboratorio Comunicazioni e Immagini dell’Università di Firenze e ha il fine di permette a musei e altri spazi culturali di offrire informazioni al pubblico con l’uso di un’immagine anziché di un codice. Il contenuto viene ricevuto grazie a un software disponibile per gli smartphone dotati di fotocamera.

Come dichiara la Commissaria Vassiliou, “la digitalizzazione ha modificato il processo di creazione, gestione e diffusione dei beni culturali. Il concorso @Diversity costituisce un laboratorio di idee creative: il nostro scopo è fornire sostegno alle persone di talento, per aiutarle a trasformare le loro realizzazioni in realtà di mercato”.

Da una recente indagine Eurobarometro, emerge che i cittadini europei dimostrano una scarsa partecipazione alle attività culturali. Solo il 38% di essi ha infatti preso attivamente parte a un’attività culturale. Il declino della partecipazione ha interessato tutte le attività culturali, eccetto il cinema con il 52 % di afflusso nell’ultimo anno. Le motivazioni addotte per giustificare questa disaffezione alla cultura sono: la mancanza di tempo (44%), la mancanza di interesse (50%), la mancanza di denaro (25%) e la mancanza di scelta (10%).

E’ per questo che trovare nuove soluzioni creative e adattarsi alle nuove esigenze degli utenti può incentivare la diffusione della cultura, obiettivo di fondamentale importanza alla luce di quanto emerso da quest’analisi.

L’indagine ha mostrato anche che oltre la metà dei cittadini europei utilizza internet per scopi culturali: anche in ambito culturale il web rivela dunque il suo grande potenziale. 

A tale proposito vorremmo ricordare una frase di uno dei padri fondatori dell’Europa, Jean Monnet: “Se si dovesse ricostruire l’Europa, si dovrebbe forse ricominciare dalla cultura”.

Copyright © - Riproduzione riservata
SmartArt, progetto dell’Universita’ di Firenze, premiato al Forum europeo della cultura Ingegneri.info